Museo Gamps. Una domenica da tutto esaurito

Il museo del Gamps a Scandicci continua ad attirare visitatori da tutta Italia grazie alla sua vasta esposizione di minerali e fossili di grande valore scientifico. Gestito da volontari, l'associazione chiede aiuto per mantenere la struttura efficiente e diventare un centro nazionale di divulgazione culturale.

Museo Gamps. Una domenica da tutto esaurito
Museo Gamps. Una domenica da tutto esaurito

Scuole di tutta Italia e non solo al museo del Gamps. Non si ferma la Gamps-mania; ogni domenica sono tante le persone che arrivano fino a Scandicci per visitare il museo dell’associazione che da oltre 25 anni, ha raccolto le testimonianze del passato toscano facendole diventare un bene collettivo che si articola lungo il percorso museale realizzato nell’ex scuola elementare di Badia a Settimo. Anche lo scorso fine settimana si è registrato il tutto esaurito. Un museo nato dalla passione dei volontari che lo gestiscono a proprie spese, e che è diventato un punto di riferimento nazionale per la qualità dei reperti che vi sono conservati e per gli studi svolti proprio sul territorio. Grazie alla dedizione dei volontari, si è resa possibile una vasta esposizione di minerali e fossili di grande valore scientifico – divulgativo. Oltre alla visita museale al Gamps si organizzano anche laboratori didattici. Da tempo l’associazione ha rivolto un appello a tutti i cittadini e gli imprenditori di Scandicci per ricevere aiuto a tenere aperto il museo e a renderlo ancor più un centro nazionale di divulgazione culturale permettendo ai volontari di mantenere la struttura efficiente e idonea ad ospitare il pubblico.

.

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro