Misericordia. Lavori alla sede grazie al Rotary

Il Rotaract del Chianti è stato rinnovato da 15 giovani, con Giorgia Somigli come prima presidente. Il Rotary ha finanziato il restauro della sede imprunetina e ha donato panettoni alla Misericordia del Galluzzo. Il Rotary San Casciano Chianti è orgoglioso della solidarietà dei propri soci.

È rinato il Rotaract del Chianti: 15 giovani hanno ridato vita al club che si era sciolto nel 2020. Prima presidente della nuova era è Giorgia Somigli. Sulla scia degli adulti del Rotary San Casciano Chianti, hanno sede a Impruneta dove, insieme al club dei "grandi", hanno festeggiato il Natale al ristorante Pinna Rossa. Oltre alla presentazione ufficiale del rinnovato Rotaract, il Rotary ha consegnato 1.100 euro della Misericordia del Galluzzo per finanziare del restauro dei locali della sede imprunetina, che si trova a Tavarnuzze. La somma si aggiunge a quella già investita dal club per l’acquisto dei panettoni dalla stessa Misericordia che sono diventati il regalo natalizio per tutti i soci. "Ancora una volta i nostri soci hanno mostrato la loro solidarietà e vicinanza alle realtà del territorio" dice orgogliosa Caterina Pulselli, presidente del Rotary San Casciano Chianti.

Manuela Plastina

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro