Interviene per sedare una lite in piazza della Signoria, accoltellato un 28enne

È successo la notte di Capodanno. Le condizioni del giovane sono gravi ma stabili

Indagini dei carabinieri
Indagini dei carabinieri

Firenze, 2 gennaio 2024 – Un giovane di 28 anni è ricoverato in prognosi riservata all'ospedale Santa Maria Nuova di Firenze dopo essere stato ferito con un'arma bianca all'addome la notte di Capodanno in piazza della Signoria. Da quanto avrebbe riferito ai carabinieri la moglie, il giovane, di nazionalità marocchina, durante i festeggiamenti per il nuovo anno, sarebbe intervenuto per dividere due persone, a lui sconosciute, che stavano litigando fra loro, venendo poi colpito. Il 28enne si è poi recato in ospedale solo la notte scorsa: è stato operato, è in condizioni stabili e non sarebbe in pericolo di vita. Accertamenti sono in corso da parte dei carabinieri della compagnia di Firenze per ricostruire l'esatta dinamica di quanto accaduto e risalire agli autori del ferimento.

Da quanto emerso, il 28enne, dopo essere stato ferito non avrebbe chiesto l'intervento delle forze dell'ordine né si sarebbe recato subito in ospedale. Solo la notte scorsa, accusando forti malori, è arrivato in ospedale, in codice rosso. A causa del tipo di ferita sono state allertate le forze dell'ordine, con l’intervento poi dei militari a Santa Maria Nuova. Nell'immediatezza i carabinieri avrebbero accertato appunto che l'uomo, durante i festeggiamenti in piazza della Signoria la notte di Capodanno, sarebbe intervenuto per dividere i due sconosciuti che stavano litigano venendo colpito con un'arma bianca. Al vaglio dei carabinieri anche le immagini delle telecamere installate in strada.

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro