I problemi rimandati dopo il voto

Il 2024 si presenta come un anno difficile per Firenze: elezioni amministrative, dispute vivaci, una nuova Giunta a settembre e il rischio che alcune problematiche fondamentali possano essere rimandate.

Il 2024 si presenta come un anno difficile per Firenze. Ci sono le elezioni amministrative e fino a giugno la campagna elettorale monopolizza le forze politiche: prima per la scelta dei candidati, tuttora in corso con dispute vivaci, poi – ci si augura – nella elaborazione dei programmi, a breve e lungo termine. A luglio avremo un Sindaco nuovo, appena insediato alla guida di Palazzo Vecchio.

Agosto è il mese dove tutto o quasi si ferma, per cui l’Amministrazione inizierà a operare concretamente a partire da settembre, e quindi negli ultimi tre-quattro mesi dell’anno. Certo nel frattempo una Giunta in carica c’è, pienamente operante, ma il dubbio che alcune problematiche, pure fondamentali, possano essere rimandate a dopo le consultazioni esiste.

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro