Estate fiorentina, sei mesi di eventi. Torna Gaberiana e ci si prepara al Tour

Spazio anche alla rassegna per ricordare il centenario di Franco Basaglia

Estate fiorentina, sei mesi di eventi. Torna Gaberiana e ci si prepara al Tour

Estate fiorentina, sei mesi di eventi. Torna Gaberiana e ci si prepara al Tour

Sei mesi di cultura non stop con Estate fiorentina e Autunno fiorentino in un unico bando. E’ online l’avviso per presentare le richieste di contributo per la realizzazione di eventi (tra cui anche uno legato al Tour de France) nell’ambito delle due rassegne con un finanziamento complessivo di circa 2,4 milioni di euro, di cui 1,6 milioni di fondi Pn Metro Plus, 200mila euro di fondi comunali e 581mila euro di fondi del ministero della Cultura, oltre ad eventuali fondi derivanti da sponsorizzazioni. Un unico bando può significare maggiore efficacia della programmazione culturale, in modo da alzare ancora il livello. Le proposte progettuali che saranno selezionate andranno a comporre il palinsesto delle due rassegne, che si articoleranno in ‘Estate fiorentina’ dal primo giugno al 30 settembre e ‘Autunno fiorentino’ dal primo ottobre al 30 novembre. La scadenza per presentare le richieste è fissata all’11 aprile.

L’avviso si articola in più sezioni: per l’Estate fiorentina sono previsti eventi culturali e artistici diffusi con ingresso gratuito che garantiscano il carattere e l’originalità multidisciplinare della kermesse fiorentina e valorizzino vari luoghi della città, anche quelli meno centrali. Tra gli eventi anche la seconda edizione de ‘La Gaberiana’, manifestazione dedicata a Giorgio Gaber. E ancora iniziative in grado di valorizzare e dialogare con i Complessi di Santa Croce, Santo Spirito, San Lorenzo, della Sinagoga e di eventuali ulteriori spazi. Spazio poi alla rassegna per ricordare la figura di Franco Basaglia, a 100 anni dalla nascita. E ‘Prima del tour de France" con cinque o più serate in piazza Ognissanti dedicate al mondo della bicicletta, alla storia del Tour de France e al ciclismo sportivo, con proiezioni di film, talks e presentazioni di libri e altri eventi. La sezione dedicata all’Autunno fiorentino prevede la realizzazione di attività di spettacolo dal vivo in aree periferiche. L’obiettivo di Palazzo Vecchio è favorire la prosecuzione di iniziative culturali, portando lo spettacolo anche al di fuori dei luoghi istituzionali, per favorire l’inclusione, la coesione e il benessere sociale.

Niccolò Gramigni

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro