Ristoranti passati al setaccio: 300 chili di pesce sequestrati e multe per 45mila euro

Decine di controlli della Guardia Costiera tra le province di Lucca e Pistoia,

Uno dei controlli

Uno dei controlli

Viareggio, 1 marzo 2024 – Raffica di controlli nei mesi di dicembre e gennaio dei militari della capitaneria di porto di Viareggio e Forte dei Marmi.

Il personale della Guardia Costiera versiliese, al comando del capitano di fregata Silvia Brini, ha setacciato le province di Lucca e Pistoia, con l’obiettivo di reprimere le attività di commercio illegale di pesce, nell’ambito dell’operazione denominata Spinnaker, coordinata a livello nazionale dal Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto e a livello regionale dalla Direzione marittima della Toscana.

I militari della Capitaneria di porto di Viareggio e dell’Ufficio Locale Marittimo di Forte dei Marmi hanno elevato 28 sanzioni amministrative per violazioni alla normativa di settore - con particolare incidenza delle violazioni in materia di tracciabilità del pescato e conservazione del prodotto ittico - procedendo a 25 sequestri per un totale di quasi 300 chili di prodotto ittico, elevando sanzioni per 45mila euro.

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro