Caserma Donati, palla al Ministero: "La riqualificazione passa da Roma"

L’annuncio del sindaco Falchi in Consiglio comunale rispondendo a un’interrogazione di Gabriele Toccafondi (Iv).

Caserma Donati, palla al Ministero: "La riqualificazione passa da Roma"

Caserma Donati, palla al Ministero: "La riqualificazione passa da Roma"

Caserma Donati: la palla passa al Ministero. La notizia della conclusione, almeno per quanto riguarda le competenze del Comune, dell’iter per la riqualificazione dell’area dell’ex struttura militare di Quinto Basso, chiusa dal 1999 e ora in stato di estremo degrado, arriva in consiglio comunale dal sindaco Lorenzo Falchi in risposta a una interrogazione del consigliere Iv Gabriele Toccafondi (nella foto), a due anni dalla firma del protocollo d’intesa fra il Ministero della Difesa e il Comune: "In questi due anni – dice Falchi – ci sono stati vari incontri ed è stata definita una scheda urbanistica all’interno del Piano operativo comunale che è stato approvato e, dopo la pubblicazione sul Burt, concluderà il suo percorso. A questo punto passa tutto al Ministero che potrà bandire l’asta per mettere in vendita l’area". Il Comune potrà comunque intervenire perché una parte dell’area sia destinata a pubblica utilità: "Siamo contenti della risposta – dice Toccafondi – e sarebbe interessante un percorso di reale partecipazione perché dopo decenni si risanerà una parte importante della città e far tornare a uso pubblico una porzione dell’area dovrebbe essere un obiettivo comune. Voglio ringraziare il Ministro Lorenzo Guerini e il sindaco che firmarono quel protocollo due anni fa perché senza quel percorso non sarebbe stato possibile l’iter che potrà dare nuova vita alla ex caserma Donati. Da luogo di degrado e in stato di abbandono a parte viva e ci fa piacere ricordare che dal 2018 abbiamo fatto interrogazioni parlamentari, comunicati, incontri perché si può essere opposizione ma su alcuni temi, che riguardano il bene della comunità, si può lavorare insieme".

Sandra Nistri