I candidati
I candidati

Perugia, 3 settembre 2021 - Sono favorevoli al Green pass e all'eventuale obbligatorietà vaccinale la grande maggioranza degli aspiranti medici e odontoiatri, oggi impegnati nel test di ingresso alle facoltà di Medicina e chirurgia e odontoiatria e protesi dentaria dell'Università degli Studi di Perugia, che si è svolto al Centro fiere di Bastia. 

Ritorno alla normalità

"Soltanto con la vaccinazione potremo sperare di tornare a quella normalità che il Covid ci ha rubato da quasi due anni e quindi ben venga l'estensione obbligatoria della somministrazione del vaccino", dicono gli studenti.  Oltre alla certificazione, i candidati durante la prova sono stati obbligati a indossare mascherine Ffp2. "Le procedure di ingresso si sono svolte in tranquillità e nella massima sicurezza, nessuno si è presentato sprovvisto di green pass", dice Francesco Grignani, presidente di commissione del concorso.

I numeri del concorso

"È il secondo test di ammissione in tempo di Covid, il primo con il green pass", aggiunge. "Quest'anno, rispetto al settembre 2020 - sottolinea ancora Grignani -, le operazioni di registrazione si sono svolte con più tranquillità, nonostante il controllo della documentazione e questo grazie alla somministrazione dei vaccini". Al concorso si sono presentati circa un migliaio su 1.037 iscritti per   330  posti disponibili per il corso di laurea in Medicina e 30 per Odontoiatria