Frecce Tricolori
Frecce Tricolori

Firenze, 2 giugno 2020 – Quella al tempo del Covid, sarà una Festa della Repubblica molto diversa del solito, tra dirette online, deposizioni di corone ai caduti in assenza di pubblico, e come a Firenze, con la consegna delle Onorificenze al Merito della Repubblica Italiana che questa volta non ci sarà. Ma non mancano grandi eventi da seguire ‘virtualmente’, come il concerto del grande pianista Pietro De Maria, mentre il centro di Pistoia sarà adornato con piante che richiamano il Tricolore. Ecco gli eventi del 2 giugno in Toscana, provincia per provincia. 

FIRENZE

La giornata celebrativa sarà aperta dalla deposizione della Corona in onore ai Caduti, che si svolgerà, alle ore 9 in piazza dell’Unità Italiana, in assenza di pubblico e con una ridottissima partecipazione delle autorità cittadine. Non si terrà, invece, la consueta cerimonia di consegna delle Onorificenze al Merito della Repubblica Italiana. Il prefetto Laura Lega ha organizzato, per le ore 11 di domani, un collegamento via web con i parlamentari, i sindaci del territorio, le associazioni di categoria, le organizzazioni sindacali, gli ordini professionali e gli uffici statali periferici, nel corso del quale verrà letto il messaggio del presidente della Repubblica. Da segnalare, nell’ambito delle occasioni rievocative, l’iniziativa dell’Istituto Farmaceutico Militare di Firenze che ha predisposto una confezione celebrativa, contenente una mascherina facciale tricolore e un disinfettante alcolico per le mani di propria produzione. Estremamente intensa è stata l’attività profusa dal Farmaceutico per l’emergenza epidemiologica da Covid-19. L’Istituto ha avviato la produzione e la distribuzione di soluzioni disinfettanti, allestendo rapidamente un impianto per generare ingenti quantità di battericidi in grado di neutralizzare il coronavirus. Firenze sarà illuminata da un gioco di luci verdi, bianche e rosse. I colori della bandiera italiana risplenderanno sulle porte storiche della città, Palazzo Vecchio, la Basilica di San Miniato al Monte, Palazzo Medici Riccardi, lo stadio Artemio Franchi, la scuola Marescialli e brigadieri di Castello. Per quanto riguarda le antiche porte, da anni al centro di una monumentale opera di restauro e valorizzazione,saranno illuminate in modo da formare due grandi tricolori: uno sarà composto da Porta San Niccolò accesa di rosso, Porta alla Croce, in piazza Beccaria, di bianco e Porta San Gallo di verde; l'altro da Porta al Prato rossa, Porta San Frediano bianca e Porta Romana verde.Tutti i monumenti saranno accesi grazie a Silfi spa e a Intesa Sanpaolo già dalla sera del primo giugno, ad eccezione di Palazzo Vecchio, che sarà illuminato solo la notte del 2 giugno.

 

AREZZO

 

Ad Arezzo le celebrazioni sono inziate questa mattina, al Palazzo del Governo a Poggio del Sole. Il prefetto, Anna Palombi, insieme al sindaco di Arezzo, Alessandro Ghinelli, ha proceduto alla consegna delle onorificenze dell’ordine “al merito della Repubblica Italiana”. L’onorificenza di Grande Ufficiale è stata conferita a Franco Vaccari, presidente di Rondine Cittadella della Pace, mentre quella di Cavaliere è stata conferita a Urbano Dini, presidente della Croce Bianca di Arezzo. Domani, 2 giugno, alle ore 11, al Sacrario dei Caduti di piazza Poggio del Sole avrà luogo la cerimonia dell’alzabandiera con la deposizione della Corona di alloro alla presenza di un numero ristretto di autorità cittadine.

 

GROSSETO

 

«La Società Filarmonica “Città di Grosseto” ha voluto dare un segno di partecipazione alla Festa della Repubblica di questo particolare anno 2020» afferma il presidente Angelo Grippa.  lo ha fatto con un video che ha caricato su Youtube. «Distanti ma vicini alle nostre Istituzioni» conclude Grippa. L’Anpi grossetana partecipa idealmente, con la testa e con il cuore, alla Festa della Repubblica, non potendo farlo fisicamente a causa delle tutele sanitarie vigenti”. A scriverlo, in una nota, Flavio Agresti, presidente del comitato provinciale Anpi Grosseto “Norma Parenti”.

 

LIVORNO

 

Alle ore 10 il sindaco Luca Salvetti, il Prefetto Gianfranco Tomao, la presidente della Provincia Marida Bessi e il Comandante di Presidio Ammiraglio Giuseppe Tarzia, deporranno una corona del Comune di Livorno al Bassorilievo del Partigiano in via Ernesto Rossi e, a seguire, una corona del Presidio Militare al Monumento ai Caduti in Piazza della Vittoria. Per disposizioni governative la cerimonia di deposizione delle corone avverrà evitando il coinvolgimento di formazioni militari.

 

LUCCA

 

Nel Cortile degli Svizzeri si terrà la consueta manifestazione celebrativa. La cerimonia, organizzata con la collaborazione della Provincia e del Comune di Lucca, avverrà con la partecipazione di un numero ristretto di rappresentanti delle istituzioni, senza il coinvolgimento di formazioni militari, schieramenti di picchetti, impieghi di bande o fanfare. La cerimonia avrà inizio alle 9,30 con l’Alzabandiera, alla presenza del prefetto Francesco Esposito; il momento solenne sarà accompagnato dal canto dell’inno d’Italia eseguito dal soprano Paola Massoni. Seguirà la deposizione di una corona di alloro al monumento ai caduti.  Dopo il successo del 25 aprile, torna anche per il 2 giugno la staffetta social per festeggiare la Repubblica. Ad aprire l’iniziativa, la mattina del 2 giugno, sarà la cerimonia musicale effettuata sui social grazie alla Filarmonica Puccini di Nozzano. Si prosegue poi con La Costituzione ad alta voce!, l’iniziativa promossa dal Comune di Lucca e dalla Casa della memoria e della pace. Una maratona, virtuale, di letture ad alta voce degli articoli della Costituzione, a cui chiunque può partecipare registrando un video mentre legge un articolo a scelta della Costituzione. Nell’arco della giornata la proiezione social del video-documentario Le Ragazze del 2 giugno, dedicato alle donne che votarono per la prima volta nel 1946.

 

PISA

 

Le cerimonie organizzate dalla Prefettura di Pisa sono in collaborazione con il Presidio Militare, il Comune di Pisa e il Teatro Verdi. La giornata inizia alle ore 9.30 con lo schieramento del Presidio Militare Interforze su Ponte di Mezzo e la cerimonia dell’Alzabandiera, a cui seguirà l’esecuzione dell’Inno Nazionale ad opera della Società Filarmonica Pisana. Nel pomeriggio, alle ore 18 in Sala delle Baleari a Palazzo Gambacorti, si terrà il concerto dell’Orchestra Giovanile Toscana, che verrà trasmesso in diretta streaming sul canale YouTube del Comune di Pisa, e su 50 Canale. Il concerto sarà preceduto dagli interventi di Giuseppe Castaldo, prefetto di Pisa, Michele Conti, sindaco di Pisa, e Massimiliano Angori, presidente della Provincia di Pisa, alla presenza del comandante della 46° Brigata Aerea generale Girolamo Iadicicco.

 

PISTOIA

 

Quest’anno non sarà previsto alcun coinvolgimento di picchetti d’onore.  La cerimonia avrà inizio nella piazza San Francesco alle ore 11 con il solenne momento dell’Alzabandiera. A seguire, il Prefetto deporrà una corona di alloro alla memoria, presso il Monumento ai Caduti.  La lettura del messaggio del Capo dello Stato concluderà l’evento. Nell’intento di condividere con il territorio la giornata di festa i sindaci della provincia terranno, simultaneamente, analoghe iniziative in ciascun centro cittadino, unendo l’intero territorio e tutti i cittadini in un richiamo corale ai valori costituzionali e ai sentimenti di unità e solidarietà. “Attesa l’esigenza di conciliare le necessarie limitazioni e l’intento di condividere con la cittadinanza l’importante ricorrenza, in questo momento così delicato per il Paese ma anche di forte aspettative e di sentimenti di fiducia - si legge nella nota della Prefettura -  il centro della città sarà adornato – con il contributo dell’Associazione Vivaisti Italiani - con piante che richiamano il Tricolore, in un percorso ideale che dalla piazza San Francesco confluisce nella suggestiva piazza del Duomo nella quale saranno esposti i mezzi delle Forze Armate, dell’Ordine, delle Polizie locali e dei Vigili del Fuoco”. Sempre in piazza Duomo, il Campanile sarà imbandierato da un grande Tricolore grazie all’opera dei Vigili del Fuoco. Il Liceo Musicale Forteguerri di Pistoia diffonderà un video musicale dedicato alla Repubblica realizzato per l’occasione dagli allievi di cui si auspica la più ampia diffusione.

 

PRATO

 

Concerto evento a Prato. Il piano solo, uno dei più grandi pianisti italiani, e lo scenario unico del Castello dell’Imperatore. È il concerto che il Pietro De Maria e Tv Prato regalano ai pratesi in occasione della festa della Repubblica, domani alle 10.30 (in diretta sul canale 74, in streaming su tvprato.it e in diretta facebook sulla pagina dell’emittente, con replica in tv alle 21). Un’esibizione realizzata in solitaria, a causa delle restrizioni sanitarie, ma che grazie alle telecamere dell’emittente toscana potrà essere goduta da tutti. Non a caso «2 giugno piano insieme» è il titolo di questo evento, ideato dal direttore Gianni Rossi e prodotto da Francesca Arena con le riprese dello staff tecnico di Tv Prato, la collaborazione di “Drone Fly” e il montaggio-video di Massimiliano Mati.

 

SIENA

 

Anche a Siena la celebrazione del 2 giugno si terrà regolarmente, anche se in forma ridotta. Si inizierà con il ritrovo all’Asilo Monumento alle ore 9 per la deposizione della corona del Prefetto ai caduti. Alle ore 10 si proseguirà in Piazza Duomo con l’alzabandiera e la lettura del messaggio del Presidente della Repubblica. La partecipazione non prevede il consueto schieramento dei gonfaloni delle autorità civili e i labari delle associazioni d’arma e combattentistiche. Vi saranno esclusivamente le autorità civili e militari autorizzate ad essere presenti. La consegna dei diplomi degli insigniti Omri avverrà presso la Prefettura il prossimo 8 giugno alle ore 12.

 

LA SPEZIA

 

Anche al tempo del Covid, Spezia celebrerà ugualmente questa importante ricorrenza, con la partecipazione del sindaco Pierluigi Peracchini, del prefetto Maria Luisa Inversini, del Comandante Marittimo Nord, Ammiraglio di Divisione Giorgio Lazio, del vescovo diocesano Monsignor Luigi Ernesto Palletti e di altre autorità locali, ovviamente con tutte le misure necessarie per evitare assembramenti. Il programma della giornata prevede alle ore 8.30 l’alzabandiera, davanti alla porta principale dell’Arsenale Militare e a seguire la lettura del messaggio del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, da parte del prefetto Inversini.

 

Maurizio Costanzo