Vaccino Covid
Vaccino Covid

Firenze, 20 luglio 2021 -  "Sui vaccini oggi non è più come cinque-sei mesi fa: oggi chi vuole si prenota e si vaccina, quindi è una scelta puramente individuale. Non vi è un aumento di contagi tale da poter già far pensare a restrizioni forti in tempi brevi. Però andiamo sempre più verso l'uscita dall'estate e verso l'autunno, ovvero verso una diminuzione delle temperature, e il virus sarà in grado di tornare a circolare. Quindi il mio appello è vaccinatevi, vaccinatevi, vaccinatevi, iscrivetevi e prenotatevi sul nostro portale". Lo ha detto il presidente della Toscana, Eugenio Giani, a margine di una conferenza stampa a Firenze. "La Toscana - ha aggiunto Giani - ha già più del 60% di persone che si sono vaccinate, ma è proprio nell'altro 40% che il vaccino può trovare ancora linfa vitale, cerchiamo di limitargli il più possibile lo spazio".

Secondo il presidente Giani "è giusta" l'idea di calibrare i provvedimenti sulla base delle ospedalizzazioni, perché "il Covid di oggi non è quello di un anno fa, quando faceva paura per la carica di gravità e letalità che si accompagnava ad esso. Oggi per il 67% noi abbiamo un Covid che si trasmette nei non vaccinati, per un 33% si trasmette tra vaccinati. Significa che ormai è diffuso un Covid che dà positività anche ai vaccinati, ma quello che dà ai vaccinati ha una scarsa sintomaticità o una assenza di sintomaticità".