La presentazione degli eventi
La presentazione degli eventi

Arezzo, 23 giugno 2020 - San Giovanni riaccende anche il motore delle iniziative culturali, naturalmente nel pieno rispetto delle norme anti Covid. Si inizia mercoledì 24 Giugno, data in cui ricorre il patrono della città, con la riapertura ufficiale dei Musei Cittadini – Museo delle Terre Nuove, Casa Masaccio, Museo della Basilica -, la Lettura dei Capitoli e la Messa del Santo Patrono con lo scambio dei doni tra il Sindaco e il Rettore della Basilica di S. Maria delle Grazie, e il tradizionale Concerto di San Giovanni, a cura del Concerto Comunale di San Giovanni Valdarno, che concluderà, a partire dalle 21.15, le iniziative di questa prima giornata. Il giorno successivo l’Associazione Culturale Masaccio presenterà, alle 21.15 in Piazza Masaccio, la lezione/spettacolo Distanti… Questa sera si riparte!!! Dove eravamo rimasti, a cura di Mirko Angelo Castaldo, mentre Domenica 28 Giugno alle 21.15, sempre in Piazza Masaccio, la Asolo Chamber Orchestra, diretto da Valter Favero, si esibirà nel concerto.

“La grande musica italiana: Le quattro stagioni di Vivaldi”, a cura della Accademia Musicale Valdarnese. Questa mattina la conferenza stampa in piazza Masaccio. “E’ importante che, finita la fase più difficile della emergenza sanitaria, riprendano anche le attività culturali a San Giovanni Valdarno che si distingue in Valdarno per la qualità della programmazione e della offerta culturale che promuove”, hanno dichiarato Valentina Vadi, Sindaco di San Giovanni Valdarno, e Fabio Franchi, assessore alla cultura. “Abbiamo deciso di dare un segnale di fiducia e speranza a tutta la cittadinanza ricominciando proprio nel giorno in cui si festeggia San Giovanni, il patrono della nostra città, e con una serie di iniziative che, nel rispetto della normativa di sicurezza, sono considerate ‘tradizionali’ per la nostra comunità. Mercoledì 24 Giugno, nel pomeriggio, riapriranno ufficialmente i tre musei cittadini, sarà celebrata la Messa del Santo Patrono con lo scambio dei doni tra autorità civili e autorità religiose, e alle 21.15 si svolgerà, in Piazza Masaccio, il tradizionale Concerto di San Giovanni a cura del Concerto Comunale".

"Le iniziative proseguiranno nei giorni di giovedì 25 Giugno e domenica 28 Giugno con il teatro e un concerto di musica classica a cura della Associazione Culturale Masaccio e della Accademia Musicale Valdarnese, e daranno il via agli eventi dei mesi di Luglio, Agosto e Settembre che saranno presentanti nelle prossime settimane. Ringraziamo gli enti e le associazioni cittadine che hanno collaborato con l’Amministrazione Comunale nella organizzazione di queste iniziative. La cultura è occasione per stare insieme e un modo per superare insieme le difficoltà dei mesi che abbiamo alle spalle: Ripartiamo SGV vuole essere, per questo, un atto di amore per la nostra città che cerca, anche attraverso la cultura, di rinascere dopo il dolore".