E45, la riapertura dopo il sequestro del viadotto Puleto (Foto Ravaglia)
E45, la riapertura dopo il sequestro del viadotto Puleto (Foto Ravaglia)

Arezzo 26 marzo 2019 - Un tir oggi ha imboccato contromano la E45 nel famigerato tratto di Valsavignone (dove c’è il viadotto Puleto) ed ha percorso due chilometri con la pattuglia della Stradale che lo inseguiva. Il tratto è quello interdetto ai mezzi con peso superiore a 3 tonnellate e mezzo. E’ accaduto nel pomeriggio quando il veicolo, con targa spagnola e proveniente dalla vecchia Statale Tiberina 3 bis nei pressi di Valsavignone (Pieve Santo Stefano, Arezzo), voleva rientrare in E45 in direzione sud.

Ma sulla rampa di immissione, l’autista invece di canalizzarsi in corsia sud, è entrato nella marcia opposta, quella a nord. Il camionista ha percorso contromano circa 2 km con la pattuglia del distaccamento di Città di Castello dietro a sirene accese.

Giunti all’altezza dell’area di cantiere stradale i poliziotti sono riusciti ad avvicinare il convoglio e metterlo in sicurezza. Disagi ai traffico con la strada praticamente interrotta per consentire la rimozione. Nei confronti dell’autista è scattato immediato il ritiro della patente e il fermo amministrativo del veicolo e verrà comminata una sanzione che va da 2 a 8 mila euro.