Quotidiano Nazionale logo
4 mag 2022

A San Giovanni il maggio dei libri con Le piazze del sapere

Cinque gli appuntamenti di questo mese a Palomar con la rassegna di promozione della lettura “Le piazze del sapere”, organizzata dal Comune di San Giovanni Valdarno  

featured image
san giovanni

Arezzo, 4 maggio 2022 - Un libro come chiave per conoscere il mondo che ci circonda, contemplarne le origini e immaginarne il futuro. Anche Palomar, con la nota e apprezzata rassegna “Le piazze del sapere”, aderisce alla campagna nazionale “Il maggio dei libri” organizzato dal Centro per il libro e la lettura che celebra, anche quest’anno, l’importanza della lettura come strumento della crescita sociale e personale di ciascuno. “ContemporaneaMente. Leggere per comprendere” è il tema scelto per la dodicesima edizione, un gioco di parole che ben rappresenta sia lo spirito della campagna, sia il potere della lettura di stimolare riflessione e dialogo. I cinque appuntamenti di questo mese sono organizzati dal Comune di San Giovanni Valdarno  in collaborazione con Unicoop Firenze – Bibliocoop di San Giovanni Valdarno, Associazione culturale Pandora e ValdarnoCinema Film Festival. Ogni evento, ad eccezione di quello del 27 maggio che sarà a Palazzo d’Arnolfo, si svolgerà a Palomar, la Casa della cultura di San Giovanni Valdarno e si aprirà con i saluti del sindaco Valentina Vadi e dell’assessore alla cultura Fabio Franchi. Primo appuntamento sabato 7 maggio alle 17,30 con la presentazione del libro di Marco Luceri “Tenebre splendenti. Sul cinema di Roman Polanski” (edizioni Ets). In più di sessant'anni di carriera, Roman Polanski, tra i più celebri e controversi autori del cinema contemporaneo, ha lavorato in contesti diversi (la Polonia sovietica, l'Europa, Hollywood), realizzando film di grande impatto e successo. Questo libro ripercorre la sua parabola artistica, segnata da una creatività febbrile che ha incrociato alcune grandi suggestioni culturali del XX e del XXI secolo. Dalla fascinazione giovanile per il Surrealismo all'emergere di una poetica moderna sull'identità (Il coltello nell'acqua), legata spesso ai luoghi come spazi da cui emerge il perturbante (Repulsion, Rosemary's baby, L'inquilino del terzo piano, Cul de sac, Carnage), da un'originale riformulazione delle architetture di genere (Chinatown, ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?