Pistoia, 6 dicembre 2017 - Ha segnato il gol decisivo al 92′ minuto di Pistoiese-Carrarese regalando tre punti d’oro ai suoi compagni. Per questo motivo Zaccaria Hamlili è stato eletto miglior giocatore della gara di domenica da parte della ditta Poli Impianti srl di Andrea Poli e Samanta Niccolai che per l’occasione era Sponsor of the match. “Zona Pistoiese? Non lo so, noi ci crediamo fino a che l’arbitro non fischia la fine”.

Il capitano arancione Zaccaria Hamlili è stato l’ultimo in ordine di tempo a realizzare un gol a tempo scaduto che ha regalato la vittoria alla Pistoiese. E’ successo domenica contro la Carrarese, uno dei tanti derby toscani del campionato e non è la prima volta. Gli arancioni sembrano essere abbonati ai gol dopo il novantesimo arrivati per giunta tutti nei derby (Arezzo, Prato, Pisa, Carrarese). “Il merito è della squadra che non molla mai – prosegue Hamlili – e non della fortuna perché questa da sola non sarebbe sufficiente. La mia soddisfazione è per avere fatto il gol che ha dato i tre punti alla squadra e ha regalato una gioia ai tifosi, che sia arrivato a tempo scaduto non ha importanza ciò che conta è che sia arrivato”. Una Pistoiese che proprio grazie a questa sua grande voglia di non mollare mai fino alla fine sta riscuotendo simpatia tra i tifosi che non mancano di sostenerla anche quando ci sono stati momenti delicati. “Abbiamo una buona posizione di classifica, ce la mettiamo tutta in campo per vincere e far divertire la gente e credo che questo traspaia alla gente. I tifosi ci hanno sempre sostenuto e questo è molto importante, ovvio che vorremmo vedere più persone allo stadio, ma sta a noi riuscire a riportare i pistoiesi al “Melani”.

La Pistoiese, però, ha spesso bisogno di prendere uno schiaffo prima di svegliarsi e questo è un aspetto sul quale la squadra dovrà lavorare molto per far cambiare lo stato delle cose. “Diciamo non troppo spesso – afferma Hamlili – però è vero che a volta ci capita come domenica contro la Carrarese e dobbiamo lavorare per fare in modo di essere pronti fina da subito”. E da questo punto di vista mister Paolo Indiani è l’uomo giusto per riuscire ad eliminare il problema. “Il mister è un valore aggiunto per la Pistoiese è un tecnico molto preparato, lavora bene durante la settimana, sa come affrontare le situazioni e le partite. La mia decisione di rimanere a Pistoia è stata dettata anche dalla sua presenza e sono contento della scelta che ho fatto”. Questa Pistoiese dove può arrivare? “E’ ancora presto per dirlo – dice Hamlili – intanto pensiamo ad affrontare una partita alla volta, a lavorare bene e a continuare a giocare sempre per cercare la vittoria, a metà del girone di ritorno forse potremo iniziare a darci un obiettivo”.

Maurizio Innocenti