Finale. Non basta l'uomo in più per mezzora al Pisa per piegare la resistenza del Giana. Il bicchiere mezzo pieno dice quello con il Giana è il tredicesimo risultato utile consecutivo e che il Pisa non perde dalla prima i campionato ad Olbia. Quello mezzo vuoto, però, racconta di una squadra incapace di avere la meglio di una formazione ridotta con l'uomo in meno per oltre mezzora, una sorta di deja vu di quanto già visto con il Gavorrano, e che non vince all'Arena dal 4 ottobre (1-0 con l'Arzachena). Nelle successive tre sfide casalinghe, infatti, sono arrivati tre pari contro squadre assolutamente alla porta: Giana e Gavorrano appunto, oltre alla Pistoiese.

44': Forcing del Pisa vicinissimo al vantaggio con un'azione tutta in verticale Negro-Birindelli- Eusepi ma il centravanti nerazzurro è anticipato in extremis in angolo da Perico. Sul successivo corner svetta Masucci, ma l'incornata sibila di poco al lato.

37': Pazienza gioca anche la carta Peralta: l'attaccante in campo al posto di Zammarini. Nel finale Pisa con il 4-2-3-1.

34': La prima occasione del Pisa nella ripresa con Eusepi, messo in moto da una sponda aerea di Masucci, che si gira in un fazzoletto ma conclude addosso a Perico.

20': Albè corre ai ripari e toglie un attaccante (Bruno) per un centrocampista (Degeri)

18': Entra dura di Pinto su Maltese a centrocampo. L'arbitro gli sventola sotto il naso il cartellino giallo per la seconda volta e i Giana giocherà in dieci l'ultima mezzora.

12': entra anche Birindelli per Ingrosso. Pazienza non vuole correre rischi e passa alla difesa a quattro mettendo un terzino di ruolo alle spalle di Zammarini.

8': Doppio cambio nel Pisa: escono De Vitis e Giannone per Gucher e Negro, i due esclusi ''eccellenti'' dall'undici inziiale.

1'st: Un novità nel Pisa: Pazienza getta nella mischia Filippini al posto di capitan Mannini. Fascia al bracco di Lisuzzo

Fine primo tempo. Pari a reti bianche al 45'. Risultato giusto perchè è vero che il Pisa gioca meglio e nel primo quarto d'ora sfiora per due volte il vantaggio con Masucci ed Eusepi. Però il Giana non sta a guardare, riuscendo spesso a sfondare sulla fascia destra nerazzurra. E alla fine costruisce anche l'occasione più nitida della prima frazione, con il palo interno di Pinto al 37' a portiere battuto.

37': L'occasione più clamorosa per passare in vantaggio, però, capita al Giana con un diagonale improvviso di Pinto dal limite dell'area che centra il palo interno alla sinistra di Petkovic a portiere battuto.

27': Azione arrembante del Pisa con Mannini che pennella per Eusepi, ma sulla sponda aerea del centravanti Masucci è anticipato in extremis

25': Rovesciata spettacolare ma debole di Masucci, bloccata facilmente dal giovane Taliento,18enne portiere del Giana.

20': Primo lampo del Giana: Okyere brucia in velocità Lisuzzo e costringe Petkovic all'uscita disperata al limite dell'area

14': Eusepi show: l'attaccante salta mezza difesa della Giana e conclude in diagonale a fil palo con Masucci in spaccata che arriva in ritardo di una frazione di secondo

11': Occasionissima per il Pisa: in mischia Masucci si ritrova il pallone sul mancino a due passi dalla linea di porta, ma incredibilmente calcia a lato.

3': "Ti ricordiamo con affetto: ciao Gigliola''. E' lo striscione esposto in Curva Nord in ricordo di Gigliola Giuntoli, tifosissima nerazzurrae socia fondatrice del Club Autonomo, scomparsa oggi.

Le formazioni ufficiali. Le formazioni ufficiali. Il Pisa ritrova Carillo e Lisuzzo in difesa da centrocampo in avanti riparte dal secondo tempo di Carrara: in campo dal primo minuto Zammarini, Maltese, Eusepi e Giannone. Nel Giana gioca Okyere: Perna parte dalla panchina.

Pisa (3-4-3-): Petkovic; Ingrosso (dal 12'st Birindelli), Lisuzzo, Carillo; Zammarini (dal 37'st Peralta), De Vitis (dall'8'st Gucher) , Maltese, Mannini (dal 1'st Filippini); Giannone (dall' 8'st Negro), Eusepi, Masucci. A disp. Voltolini, Sabotic, Cuppone, Di Quinzio, Izzillo, Nacci, Favale. All. Pazienza

Giana Erminio(4-4-2): Taliento; Perico, Bonalumi, Montesano, Foglio (dal 41'st Concina9; Iovine, Pinto, Marotta, Chiarello (dal 41'st Seck); Bruno (dal 21'st Degeri), Okyere (dal 14'st Perna). A disp. Sanchez, Greselin, Rocchi, Capano, Sosio All. Albè

Arbitro: Camplone di Pescara

Note: angoli 3-5. Recupero: pt 1'; st 4'. Espulso Pinto per doppia ammonizione. Ammoniti Birindelli e Foglio. Spettatori 6.179 (1.887 paganti e 4.292 abbonati) per un incasso di 55.170,63 euro.