Arezzo, 30 gennaio 2018 - Sabato prossimo 3 febbraio, al Palazzo del Podestà di Montevarchi, sarà presentato un grande evento di vela che vedrà come protagonista un montevarchino, Francesco Cappelletti. Sarà l’unico italiano a partecipare al Golden Globe, una regata in solitario intorno al mondo in barca a vela senza scalo, in programma il prossimo mese di luglio. La prima edizione di questa manifestazione velistica risale addirittura al 1968. Venticinque gli iscritti all’edizione 2018, provenienti da ogni angolo del pianeta. Cappelletti sarà il portacolori della bandiera italiana. Partenza da un porto britannico il 1 luglio 2018 e un giro in mezzo al mare con ritorno allo stesso porto nel minor tempo possibile, passando per i tre grandi capi, Buona Speranza, Capo Leewin e Capo Horn, e senza mai toccare terra. 30.000 miglia in solitaria, senza scalo e senza assistenza.

Nove mesi solo in Oceano, senza l’ausilio della tecnologia moderna, navigando con il solo sestante. Francesco, come si legge nella sua biografia, ha un amore particolare per le massime distanze percorribili a vela e un gusto assoluto per la prestazione sulla lunga distanza. Negli ultimi cinque anni ha fatto della vela la sua professione. È Ocean Yachtmaster, massima certificazione rilasciata dalla RYA inglese, conosce la navigazione in acque tidali e le basi del sestante. Adesso si appresta a vivere un’avventura straordinaria, che sarà seguita con entusiasmo da tutti i valdarnesi. Francesco ha amato la vela fin da ragazzo e negli anni ha accumulato esperienze di vela oceanica, facendo della sua passione una professione.

E sarà proprio lui sabato alle 17, nella splendida cornice del Palazzo del Podestà, a presentare ai suoi cittadini questa incredibile impresa. Il Sindaco Silvia Chiassai presenzierà all’evento, e Modio Media Productions proietterà l'anteprima del nuovo documentario dedicato alla preparazione di Francesco. “Sono mesi che parlo della mia impresa in giro per l’Italia, e sono felice di portare una ventata di mare nel mio Valdarno”., ha commentato Francesco, di ritorno da un week end di conferenze tra Puglia e Lazio. Non si tratta di un evento per soli amanti della vela, ma per tutti coloro che vogliono assistere alla realizzazione di un sogno ed esserne partecipi.