Arezzo, 6 settembre 2016 - Si chiama “Danza sotto le stelle” ed è una serata organizzata dalla scuola di ballo Flash Dance per giovedì 8 alle 21 in piazza Sant’Agostino. L’evento, patrocinato da Confcommercio Arezzo e sostenuto da Cheel, vedrà salire sul palco decine e decine di allievi della scuola con balletti di hip hop, danza classica, modern, contemporanea e balli caraibici fino alle esibizioni di breakdance. “La serata sarà presentata da Francesco Capodacqua, uno degli allievi di punta di “Amici”, che si esibirà anche in un saggio del Musical a cui sta lavorando – spiega Manola Feira, titolare della scuola Flash Dance – L’idea di organizzare un evento di questo tipo è nata dalla volontà di dare più spazio alla danza, un po’ come fanno anche a Firenze e in altre città. Si tratta della prima edizione ma contiamo, nei prossimi anni, di coinvolgere altre scuole di ballo o associazioni di arti varie. Ci piacerebbe che “Danza sotto le stelle” diventasse la serata di chiusura dell’estate aretina e che si strutturasse sempre di più, diventando una vera festa”.

L’ingresso alla serata, interamente gratuito, sarà il punto di partenza per un’iniziativa di beneficenza, destinata alle popolazioni terremotate. “Per ogni iscrizione ai nostri corsi, una quota pari a 10 euro sarà devoluta alle popolazioni colpite dal sisma” sostiene Manola Feira. “Ogni iniziativa di questo tipo è importante per la città perché porta vivacità ed i commercianti non si tirano mai indietro – spiega Cristiano Beligni, responsabile Area Aretina Confcommercio – Piazza Sant’Agostino si presta al meglio per queste iniziative e giovedì sera sarà, come è stato per tutta l’estate, il centro della città”. “Siamo sempre pronti a collaborare e siamo contenti che ci sia in programma un evento giovane e frizzante – dice Valentino Caldiero, presidente Area Aretina Confcommercio – Faremo il possibile perché funzioni anche la fontana della piazza, un segnale di partecipazione e di allegria che ci piacerebbe garantire”

“Auspichiamo che la serata dell’8 settembre sia solo la prima edizione di quello che vorremmo diventasse un appuntamento fisso dell’estate aretina, un evento capace di valorizzare ogni forma di arte e cultura della città. Insomma una vetrina dove mettere in mostra le nostre “stelle” – dichiara Maria Grazia Cerè, amministratore unico di Cheel, sponsor della serata - CheeL è una APP che permette di parlare gratis tra utenti registrati, dovunque essi siano e per tutto il tempo che desiderano. Il progetto, completamente aretino, si avvale delle più evolute tecnologie di comunicazione ed è stato perfezionato da un pool di ingegneri aretini. Insomma, un’eccellenza aretina che si mette a disposizione per contribuire a far crescere artisticamente e culturalmente la città”.