Le stelle del cinema sotto l’acropoli. Perugia, un’Arena al Barton Park

È la proposta del PostModernissimo: tanti film, incontri con registi e attori, ingresso libero per gli under 17

Le stelle del cinema sotto l’acropoli. Perugia, un’Arena al Barton Park

Le stelle del cinema sotto l’acropoli. Perugia, un’Arena al Barton Park

Il cinema sotto le stelle si illumina con una nuova arena in città. E’ la bella sfida del PostModernissimo che dal 7 luglio lancia “FuoriPost“, la grande arena che per tutta l’estate, fino al 25 agosto, animerà il Barton Park così da raddoppiare l’offerta perugina a fianco del Frontone.

“Le stelle sotto l’acropoli“ è il titolo della rassegna che in un luogo avvolgente e facilmente raggiungibile proporrà a perugini e turisti i film più belli e apprezzati della stagione, le nuove uscite e una spettacolare sezione di incontri con attori e registi: un programma nel programma che va in scena subito dopo Umbria Jazz e rappresenta il cuore pulsante di “Fuori Post“ che quest’anno lascia Piazzetta del Carmine e atterra al Barton Park.

Novità anche per bambini e ragazzi: grazie a un bando del Comune, finanziato dal Dipartimento per le Politiche della Famiglia della Presidenza del Consiglio dei Ministri, al quale Anonima Impresa Sociale (società che gestisce la multisala) ha partecipato in partenariato con Consorzio Auriga, Rinoceronte Teatro e Auser, sarà possibile garantire l’accesso gratuito a bambini e ragazzi, d’età compresa tra zero e 17 anni: "Il progetto prevede il finanziamento di otto serate - spiegano gli organizzatori - noi abbiamo voluto estendere l’iniziativa all’intera programmazione, sostenendo come cooperativa il costo per l’intero periodo. Un ulteriore regalo alla città in occasione dei dieci anni di PostModernissimo". C’è pure il progetto “FuoriKids”, con laboratori destinati ai più piccoli in occasione delle proiezioni di film per famiglie, nelle serate del 9, 13, 17 e 20 luglio.

Quanto agli incontri d’autore, dopo l’inaugurazione del 7 luglio con “C’è ancora domani“ una prima stella sotto l’acropoli brilla l’8 luglio: il regista Luigi di Capua, noto per il suo lavoro con i The pills, presenterà al pubblico la sua opera prima “Holy shoes”. Le altre stelle sono attese dal 24 al 31 luglio con una carrellata di ospiti unica per la città: MilitantA con Paolo Fazzin e i Manetti Bros per presentare “Una vita all’assalto“, Alba Rohrwacher e Saverio Costanzo con il film “Finalmente l’alba“ (il 25), il regista Carlo Sironi con “Quell’estate con Irène“ e poi il grande Nanni Moretti che il 27 luglio presenta “Aprile“, Filippo Gregoretti con Tai-Hsuan Huang, Enrico Maria Artale con Edoardo Pesce, i registi Leandro Picarella e Irene Durigotti. La programmazione fino al 31 luglio è disponibile su www.postmodernissimo.com.

Sofia Coletti