Era il “terrore“ dei vicini di casa. Anziana di 85 anni ai ’domiciliari’

Vìola il divieto di dimora a Terni e torna a infastidire i condomini che già l’avevano denunciata . I carabinieri eseguono il provvedimento del gip e la donna finisce agli arresti nell’abitazione della figlia .

Era il “terrore“ dei vicini di casa. Anziana di 85 anni ai ’domiciliari’

Era il “terrore“ dei vicini di casa. Anziana di 85 anni ai ’domiciliari’

Finisce agli arresti domiciliari una ottancinquenne diventata il “terrore“ dei vicini di casa. L’anziana proprio per le sue “intemperanze“ con i vicini, che l’avevano denunciata, aveva rimediato il divieto di dimora a Terni, ora violato, con l’emissione da parte del giudice della misura degli arresti domiciliari. L’hanno fermata i carabinieri, eseguendo il provvedimento del giudice delle indagini preliminari, dopo che l’anziana era tornata nell’abitazione ternana ed aveva ripreso ad infastidire i comndomini. Ad 85 anni la donna era sottoposta, infatti, al divieto di dimora a Terni per atti persecutori nei confronti di alcuni suoi condomini ma, secondo quanto hanno accertato i carabinieri, ha più volte violato il provvedimento, tornando nella propria abitazione a Terni e continuando ad importunare i vicini che l’avevano denunciata e che ne hanno segnalata la presenza alle forze dell’ordine. Il gip ha quindi disposto per l’anziana agli arresti domiciliari nell’abitazione di una figlia in Emilia Romagna. Provvedimento eseguito dai carabinieri. Secondo la ricostruzione degli investigatori, la donna nei mesi scorsi mesi si era resa responsabile di “gravi“ comportamenti in danno di alcuni condomini che, esasperati, si erano rivolti all’Arma.

Le indagini avevano quindi consentito di acquisire un quadro indiziario ritenuto grave e circostanziato sulla scorta del quale il gip di Terni aveva emesso il provvedimento cautelare del divieto di dimora in città. Misura violata e ora aggravata dal giudice che l’ha trasformata negli arresti domiciliari.