Un momento della partita
Un momento della partita

Napoli, 13 gennaio 2021 - Chapeau, Empoli! L’eliminazione non brucia, tutt’altro. Prima della sfida alla Salernitana di domenica prossima al “Castellani”, l’Empoli impaurisce il Napoli allo stadio Diego Armando Maradona: la partita, valida per gli ottavi di Coppa Italia, finisce con un successo di misura dei campani (3-2), ma che spavento per i campani costretti sino all’ultimo secondo a soffrire.

Toscani con una formazione rimaneggiata e 3 calciatori esclusi per problemi legati al Covid-19 nonostante la loro negatività: Mancuso, Zurkowski e Pirrello.

Assente anche il tecnico Dionisi per lo stesso motivo. Buon avvio degli azzurri empolesi, per niente timorosi dinnanzi al Napoli vincitore uscente della Coppa Italia. La prima occasione da gol, però, è di marca partenopea. Al 7’, infatti, filtrante di Di Lorenzo, Lozano in area calcia, ma Furlan risponde presente, mettendo sopra la traversa.

Sessanta secondi dopo, Olivieri, nei sedici metri da posizione defilata, non inquadra lo specchio della porta. Al 12’ tiro telefonato di Haas in diagonale dalla sinistra. Il vantaggio napoletano, all’improvviso. Al 18’ Lozano scende sulla sinistra, pesca al centro Di Lorenzo che con una fantastica torsione trafigge con la testa l’estremo difensore.

Al 22’ Petagna protegge il pallone, serve Lobotka la cui conclusione è bloccata da Furlan. Al 28’ Empoli vicino al pareggio: Matos smista su Zappella, che scende sulla destra crossa per lo stesso Matos, che con una splendida rovesciata colpisce la parte alta della traversa. Al 32’ Elmas impensierisce Furlan, costretto a rifugiarsi in corner. Al 33’ colpo di testa di Demme, con palla che finisce alta.

Sul capovolgimento di fronte, il pari empolese: gran gol di Bajrami, che dalla sinistra scocca un destro vincente, che termina nell’angolino alla sinistra di Meret. Ma la gioia degli ospiti dura poco: al 37’ nuovo vantaggio dei padroni di casa: Lozano è lesto ad approfittare di uno svarione di Zappella al limite dell’area (controllo sbagliato) e insacca con un bel destro.

Buon primo tempo degli empolesi, sempre propositivi, capaci di tenere in apprensione i difensori partenopei. Avvio di ripresa tutto napoletano: al 9’ botta dal limite di Politano, deviata in angolo dai difensori. L’Empoli cerca di difendersi con ordine.

All’11 sinistro contrato di Petagna: nessun problema per Furlan. Al 23’ ancora Bajrami castiga il Napoli: dai 18 metri scarica una conclusione che colpisce il palo interno e gonfia la rete. Al 26’ Insigne spreca a porta spalancata, sparando alle stelle.

Al 28’ Lozano va vicino alla rete, con un tiro dalla destra che attraversa tutto lo specchio di porta. Napoli che trova il terzo centro con Petagna, con un tiro sottomisura al 31’. Al 36’ traversone dalla destra di Zappella, respinge Rahmani, conclusione di prima intenzione di Damiani deviata da Koulibaly. Al 39’ palo di Fabian Ruiz.

Al 40’ opportunità per Moreo, che tenta la botta al volo (di poco alta). L’Empoli finisce in crescendo, col Napoli che si mostra stanco. La qualificazione ai quarti di finale è della squadra allenata da Gattuso, ma gli applausi (virtuali) sono tutti per i ragazzi di Dionisi, stavolta sostituito da Cozzi.

TABELLINO:
NAPOLI – EMPOLI 3-2
NAPOLI (4-2-3-1): Meret; Di Lorenzo, Rahmani, Koulibaly, Ghoulam; Demme (42’ st Bakayoko), Lobotka (24’ st Ruiz); Politano (16’ st Insigne), Elmas (24’ st Zielinski), Lozano; Petagna (42’ st Llorente). A disposizione: Ospina, Contini, Maksimovic, Hysaj, Cioffi, Mertens. Allenatore: Gattuso.
EMPOLI (4-3-1-2): Furlan; Zappella, Viti, Casale, Terzic (40’ st Baldanzi); Ricci, Damiani, Haas (16’ st Cambiaso); Bajrami (40’ st Asllani); Olivieri (27’ st La Mantia), Matos (16’ st Moreo). A disposizione: Brignoli, Pratelli, Nikolaou, Romagnoli, Fiamozzi, Parisi, Stulac. Allenatore: Cozzi.
ARBITRO: Giua di Olbia. Assistenti: Scatragli/Zingarelli. VAR: Di Paolo/Longo.
MARCATORI: 18’ Di Lorenzo, 33’ Bajrami, 37’ pt Lozano; 23’ Bajrami, 31’ st Petagna.
NOTE: serata serena, partita a porte chiuse. Ammoniti: Olivieri. Angoli: 4-2 per il Napoli. Recuperi: 0’ pt + 3’ st.







Gianluca Barni