Il gol di Haas (Tommaso Gasperini /Germogli)
Il gol di Haas (Tommaso Gasperini /Germogli)

Empoli, 26 febbraio 2021 - Quinto pareggio consecutivo per l’Empoli, che stavolta impatta 1-1 al “Castellani” contro il Venezia, l’unica squadra capace di superarlo, il 1° novembre 2020: 2-0 per i lagunari. Da allora, 19 risultati utili consecutivi: 7 vittorie e 12 pareggi. Il Venezia, per la cronaca, è la compagine dal miglior rendimento nel girone di ritorno. Rispetto al derby di Pisa, Dionisi schiera Bajrami dietro le punte e, a sorpresa, Damiani in cabina di regia al posto dell’acciaccato Stulac, sofferente a un occhio. È l’Empoli a fare la partita. Prima occasione gol al 20’: Ricci pesca La Mantia nei sedici metri, ma l’attaccante gira malissimo il pallone, sprecando da buona posizione.

Partita a scacchi. La replica veneta porta gli ospiti al vantaggio: al 25’ va via Mazzocchi sulla destra, entra in area di rigore, dribbla un difensore e con un tocco morbido batte Brignoli. Primo gol in questo campionato per Mazzocchi. La ripresa vede un altro Empoli. Al 7’ La Mantia serve Mancuso, che batte a rete impegnando Pomini. Al 18’ proteste per un fallo su Mancuso in area (il penalty pare esserci); sul prosieguo dell’azione bella conclusione di Bajrami respinta coi pugni da Pomini.

Al 20’ scende Bajrami sul fondo, mette al centro ove Fiamozzi arriva in corsa col piattone destro, ma non trova la porta. Al 25’ Parisi scappa sull’out di sinistra, centra per Haas che devia in rete per il pari. Al 27’ tiro di Bajrami dal limite, con la palla che sfiora il palo alla destra di Pomini. Al 29’ tiro-cross di Crociata dalla sinistra con Pomini incerto. Al 33’ opportunità colossale per gli azzurri: Parisi, stupendo, lascia partire un traversone dalla sinistra per La Mantia che colpisce di testa da pochi passi a botta sicura, ma Pomini stavolta compie il miracolo, respingendo d’istinto. Al 37’ Bajrami calcia a colpo sicuro, ma Ceccaroni devia in corner la conclusione. Al 44’ Forte reclama un rigore, ma l’arbitro lo ignora. Questa volta gli uomini di Dionisi non paiono contenti: avrebbero meritato i 3 punti.


EMPOLI – VENEZIA 1-1
EMPOLI (4-3-1-2): Brignoli; Fiamozzi; Nikolaou (1’ st Casale), Romagnoli, Parisi (46’ st Terzic); Ricci (7’ st Crociata), Damiani, Haas; Bajrami (38’ st Moreo); Mancuso (38’ st Olivieri), La Mantia.
A disposizione: Furlan, Stulac, Matos, Sabelli, Zurkowski, Pirrello, Cambiaso.
Allenatore: Dionisi.
VENEZIA (4-3-1-2): Pomini; Mazzocchi (24’ st Ferrarini), Modolo, Ceccaroni, Felicioli (40’ st Molinaro); Taugourdeau, Fiordilino, Dezi (24’ st Esposito); Aramu (40’ st Svoboda); Forte, Johnsen (9’ st Di Mariano).
A disposizione: Maenpaa, Cremonesi, Ricci, Bjarkason, Bocalon, St. Clear, Rossi.
Allenatore: Zanetti.
ARBITRO: Aureliano di Bologna. Assistenti: Tolfo/Grossi.
MARCATORI: 25’ pt Mazzocchi; 25’ st Haas.
NOTE: serata serena, partita a porte chiuse. Ammoniti: Mazzocchi, Fiamozzi. Angoli: 7-1 per l’Empoli. Recuperi: 0’ pt + 5’ st.