Disco orario, dietro front. Sosta in piazza 2 Giugno prolungata fino a un’ora

Riguarda gli stalli davanti al municipio utilizzabili per accedere agli uffici. Inizialmente il tempo concesso era un quarto d’ora: si erano scatenate le proteste.

Disco orario, dietro front. Sosta in piazza 2 Giugno prolungata fino a un’ora
Disco orario, dietro front. Sosta in piazza 2 Giugno prolungata fino a un’ora

Quindici minuti, anzi, no: un’ora. E’ stata ritoccata l’ordinanza del 20 gennaio in cui si prevedeva la sosta di soli quindici minuti a palazzo civico ad Arcola, in piazza due Giugno, nei quattro stalli adiacenti il Comune. Si era alzato un polverone di proteste, dopo la posa della segnaletica, tra chi ironizzava quale tipo di cronometro fosse stato usato per calcolare il tempo di disbrigo di qualsiasi pratica negli sportelli comunali, e chi chiedeva immediatamente una regolamentazione oraria più elastica, ovviamente c‘era anche chi caldeggiava la totale rimozione della fascia oraria, a favore del libero parcheggio. Le lamentale sono giunte fino a palazzo civico e il comando della Polizia Municipale ha cambiato i margini orari di sosta pubblicando una nuova ordinanza: "Preso atto delle indicazioni dell’amministrazione comunale – si legge nella nuova ordinanza che corregge la precedente – e delle richieste della cittadinanza per un prolungamento del limite alla sosta consentita". Non sono stati soddisfatti i cittadini che non avrebbero voluto il disco orario: "Ritenuto comunque necessario continuare a regolamentare la fruizione dei parcheggi nella Piazza 2 Giugno ma con il permesso di sosta di un’ora dalle 8 alle 20 di tutti i giorni feriali". Scelta attuata per una maggiore fruibilità dei parcheggi, in favore degli utenti della strada. Anche se nello stesso spazio il numero dei posteggi è diminuito da qualche settimana fa perché, parte degli stalli, sono dedicati ai mezzi della Polizia Municipale che ha preso sede in piazza due Giugno.