Un momento della manifestazione
Un momento della manifestazione

San Miniato, 14 aprile 2018 -  San Miniato non solo terra di tartufi. Ma terra anche di sport. All’Auditorium Carismi venerdì sera si è tenuta con grande successo la cerimonia di premiazione dello «Sportivo dell’anno 2017», un evento che rientra nel calendario sanminiatese, il cui culmine è a settembre con la Festa dello Sport. Presenti all’evento due campioni olimpici che hanno scritto la storia: Alberto Barsotti e Stefano Baldini. Così giovani atleti di San Miniato hanno ricevuto un premio per i risultati del 2017. Alla manifestaione domani La Nazione dedica un'intera pagina fotografica. Il sindaco Vittorio Gabbanini, l’assessore allo sport David Spalletti, il presidente della consulta per lo sport Mauro Quagli e i due campioni hanno accolto sul palco calciatori, fondisti, pattinatori, ciclisti e molti altri ancora.

Ecco i premiati.

Categoria atleti e associazioni sportive: Roberta Fioravanti del Centro Ippico San Goro che ai campionati regionali ha vinto la medaglia d’ oro nella categoria amazzoni; Letizia Tasciotti della Ciclistica San Miniato Santa Croce che ha ottenuto 15 vittorie del circuito regionale su un totale di 25 gare; Marco Giusti del Nos Racing, primo assoluto nella Coppa Italia Racing Quad; Fortunato Massimiliano della Canoa San Miniato, campione d’Italia nella specialità della barca singola; Francesco Lami della Canoa San Miniato, vice campione d’Italia nella specialità del Kayak biposto; Giuditta Diamante del Pattinaggio San Miniato, campionessa regionale juniores.

Categoria atleti che operano fuori Comune: Aurora Piazza, seconda classificata campionato provinciale Firenze esercizi obbligatori; Denise Cavallini, quarta italiana alla maratona di New York; Nathalie Fogli (Luna Rossa Pattinaggio) vice campionessa nazionale; Melody Santarpia (Luna Rossa Pattinaggio) campionessa nazionale; Aurora Cantini (Luca Rossa Pattinaggio), vice campionessa nazionale; Martina Alfei (Acquateam), oro per 50 metri dorso.

Categoria a squadre (San Miniato ciclismo): Leonardo Pavi Dell’innocenti, Mattia Pucini, Alessio Puccioni, Leonardo Minniti, Jacopo Taddei, Leonardo Tomei, Giulio Pavi dell’Innocenti, Ettore Esposito, Danilo Bartoli, Vittoria Cappellini, Mattia Rizzo, Paul Cappellini, Damiano Gallerini; llenatori Manuela Landi, Valter Baesso e Simone Trombacco; Reali Isola, vincitrice campionato di calcio a undici amatoriale; Polisportiva Casa Culturale, secondi classificati finale Coppa Toscana calcio amatoriale.

Categoria dirigenti e allenatori: Massimo Fogli (ciclistica Santa Croce San Miniato); Giuseppino Argentesi e Gianluca Battini (C.C. Romaiano); Roberto Fiorentini, Stefano Rossi e cesare Carrara (Atletica La Rocca).

Categoria sport e solidarietà: Associazione culturale sportiva Miniatense per l’organizzazione della Befana a Casa Bonello.

Categoria sport e scuola: i docenti de Sacchetti e Buonarroti Luca Niccolai, Maria Alberta Faraoni e Silvana Chini per il progetto «nessuno escluso».

Categoria ambasciatori dello sport sanminiatese nel mondo: Polisportiva Casa Culturale con Sergio Susini, Elisabetta Freschi, Giovanna Passeri, Gabriele Daniolo, Marzio Gabbanini, Loredano Arzilli, Roberta Salvadori, Filomena Lorusso, Giuseppina Provenzano, Cataldo Albanese, Fioretta Matteucci, Sabatino Mascagni; Massimo Gabbanini (Tria Ros).

Categoria sport e territorio: Podisti Ponteaegolese (Luciano Cantini); Omega (Filippo Reali); Podismo Il Ponte (Fabiola Turbati); Associazione Polisportiva Casa Culturale ( Sabatino Mascagni); Fratres (Mauro Auseretti); Sala 78 (Piero Guardini); Ricorunning (Carlo Ronzulli) La Rocca (Ivano Leoni).

Categoria sport e integrazione: Tana delle Tigri; Le Colline (Onyeme Azubulke e Geuebre Alassane); U.S Balconevisi (Michael Ferdinand e Dwight Mammi); Atletica La Rocca (Lamine Fatty); Canottieri San Miniato (Zakaria Mubasiru, Ousman Kambi, Mahamadi Guene e Djibril Diaby).

Pemio speciale alla carriera: Moreno Guerri (Pattinaggio San Miniato).

Il premio speciale «Giuseppe Cerone» è andato a Erino Salvadori.