Quotidiano Nazionale logo
7 mag 2022

"Pistoiese pronta a giocare con entusiasmo"

Iniezione di ottimismo da mister Alessandrini per la partita di oggi contro l’Imolese: i calcoli nel calcio non contano, avanti tutta

Per mister Marco Alessandrini queste sono partite da affrontare al massimo della condizione fisica e mentale, ma soprattutto con entusiasmo
Per mister Marco Alessandrini queste sono partite da affrontare al massimo della condizione fisica e mentale, ma soprattutto con entusiasmo
Per mister Marco Alessandrini queste sono partite da affrontare al massimo della condizione fisica e mentale, ma soprattutto con entusiasmo

E’ tutto pronto per la prima delle due sfide salvezza. Si parte oggi (ore 18) allo stadio Melani quando gli arancioni scenderanno in campo per affrontare l’Imolese. "Abbiamo lavorato e fatto ciò che andava fatto – dice mister Marco Alessandrini – e siamo pronti. Sono partite da affrontare al massimo della condizione fisica e mentale, ma soprattutto con entusiasmo". Parole sagge quelle di mister Alessandrini, ma partite come queste vanno anche affrontate nell’ottica della doppia sfida che vuol dire fare anche un po’ di calcoli. "I calcoli nel calcio non hanno nessun valore – prosegue Alessandrini – la squadra deve esprimere le proprie potenzialità. Intanto questa sfida ci dirà come sarà la seconda partita, ma l’importante è giocare come sappiamo. Affrontiamo una doppia sfida dove non partiamo avvantaggiati e che va affrontata cercando di ottenere il massimo". Alessandrini non rinuncia neppure al suo credo ovvero puntare sulla prestazione. Insomma il risultato è importante e per ottenerlo bisogna puntare a giocare bene. "Sono convinto che attraverso le buone prestazioni si possano ottenere buoni risultati – spiega il tecnico arancione – cercare di ottenere il risultato in qualunque modo ed a qualsiasi costo non la ritengo la strada giusta. Noi abbiamo fatto il nostro percorso e dobbiamo continuare il cammino".

In tutto questo, però, ci sono di mezzo gli avversari che nel caso dell’Imolese non sono proprio una squadra facile da affrontare visto che la squadra di mister Fontana ha disputato un’ultima parte di campionato piuttosto buona. "L’Imolese è una squadra competitiva – afferma il tecnico arancione – bene allenata, ha cambiato il suo modo di giocare, cerca i risultati attraverso il gioco un po’ come noi. Sappiamo bene quelle che sono le caratteristiche dei nostri avversari, ci siamo preparati tatticamente, ma alla fine dobbiamo innanzitutto pensare a noi stessi, a giocare la nostra partita mettendo in campo la capacità di saper rispondere a certi tipi di partita. Qualche problema lo abbiamo, ma non dobbiamo crearci degli alibi perché le nostre aspettative sono quelle di tutta la città e le dobbiamo tramutare in realtà attraverso l’impegno. L’Imolese non è la squadra che abbiamo affrontato in campionato anche perché il passato è passato e non possiamo e non dobbiamo basarci su ciò che è stato, ciò che conta è quello che succederà oggi. Ci siamo preparati e dovremo essere bravi a saper vivere e capire i momenti della partita a fare in modo che gli episodi girino a nostro favore. Il pubblico? Abbiamo visto quanto sia importante e quanto ci abbiamo sempre sostenuto, ma sta a noi trascinarlo e questa è una responsabilità che sento mia e che deve veicolare alla squadra mixandola bene per non creare troppa tensione, ma al tempo stesso far sentire ai giocatori l’entusiasmo e la spinta dei tifosi".

PISTOIESE: (3-5-2): Seculin; Moretti, Portanova, Sottini; Mezzoni, Suciu, Marcucci, Folprecht, Martina; Vano, Bocic. All. Alessandrini.

IMOLESE (4-3-3): Rossi; Angeli, Vona, Rinaldi, Liviero; Benedetti, D’Alena, Boscolo Chio; Lombardi, Padovan, Romano. All. Fontana.

Maurizio Innocenti

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?