Quotidiano Nazionale logo
1 mag 2022

"Chiusi è la prova generale per i play off"

Stasera alle 18 al PalaCarrara si chiude la fase ad orologio. La Gtg va a caccia della forma giusta per gli spareggi promozione

La sfida di oggi contro Chiusi (PalaCarrara alle 18) per Pistoia non riveste un significato particolare per quanto riguarda la classifica o la posizione nella griglia play off, ma è l’occasione per portare avanti la preprazione dopo la caduta di Verona. A dire il vero conta poco anche per Chiusi, eppure è una partita che qualche spunto lo offre. Intanto c’è il piacere di rivedere al palazzetto Giovanni Bassi, Giulio Iozzelli, Luca Civinini e Gianluca Mazzoncini, che hanno scritto pagine importanti del basket pistoiese. In secondo luogo per i biancorossi si tratta di un test importante in vista dell’inizio dei play off.

"La fase ad orologio – dice coach Nicola Brienza – ci ha dato indicazioni utili e ci ha fatti entrare in quello che sarà il clima play off visto che si è alzata l’asticella della fisicità e dell’intensità. Questa settimana abbiamo lavorato per trovare soluzioni nuove a certi tipi di difese, così come ad una fisicità più elevata e la partita di oggi, sotto questo punto di vista, rappresenta un’ulteriore verifica. Il risultato non sposta niente né per noi, né per loro, ma perdere due partite di fila non ci è mai successo e non vogliamo iniziare adesso". Ecco perché la gara contro Chiusi rappresenta un passaggio importante per la Giorgio Tesi. Tra poco inizieranno i play off e lì la squadra dovrà essere pronta fisicamente e mentalmente.

"Con Scafati abbiamo giocato una gara clamorosa, con Ferrara abbiamo fatto bene, la sfida di Verona ci ha detto che dobbiamo salire un altro gradino per competere a certi livelli. Giocare impegni ravvicinati e con trasferte lunghe comporta un dispendio di energie fisiche e mentali, ma è questo ciò che troveremo ai play off, dove sarà importante riuscire a venire a capo di partite difficili anche quando non saremo al top della condizione". E, allora, dando un’occhiata in avanti, stasera Pistoia conoscerà l’avversario che si troverà di fronte al primo turno dei play off tra Forlì, Cento e San Severo. Squadre del girone rosso che per certi versi è apparso decisamente di livello.

"Diciamo che al 50 per cento troveremo Forlì, al 30 per cento Cento ed al 20 per cento San Severo – spiega Brienza – visti la classifica e gli scontri diretti. Una squadra esperta, una arrembante ed una molto simile a noi, ma tutte e tre con grande qualità e con la consapevolezza di aver disputato un’ottima stagione. Differenza tra i due gironi? Direi che c’è una sostanziale parità perché tra le prime sei squadre del girone rosso e le prime sei del nostro girone vedo un grande equilibrio, poi come andranno le cose ai play off è difficile dirlo perché il bello di questo torneo è che ci sono mille variabili incontrollabili".

Maurizio Innocenti

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?