STEFANIA TAVELLA
Cronaca

"Where is the Tower?" per 30milioni di visitatori

La campagna per attrarre e allungare le presenze in città curata dall’assessore. Pesciatini: attraverso la produzione di video-spot, foto e contenuti multilingue.

"Where is the Tower?" per 30milioni di visitatori

"Where is the Tower?" per 30milioni di visitatori

Pisa, 15 giugno 2024 – Una campagna di promozione dal titolo ‘Where is the tower?’ per far conoscere in Italia e all’estero l’offerta turistica pisana nella sua totalità, lasciando la Torre sullo sfondo. È questa la strategia sulla quale punta l’amministrazione comunale per contrastare la tendenza a un turismo ‘mordi e fuggi’ e prolungare la permanenza dei visitatori nella nostra città, spingendoli ad andare "anche oltre i miracoli", come ha sottolineato l’assessore al turismo Paolo Pesciatini durante la conferenza stampa organizzata per il lancio della campagna. Saranno realizzate due diverse campagne pubblicitarie, indirizzate rispettivamente ad un pubblico nazionale ed estero, con 500 scatti fotografici, 20 video-spot, e 40 contenuti redazionali prodotti anche in lingua straniera (inglese, francese, tedesco).

"Il turismo è un settore trainante per la nostra economia, ma richiede una visione prospettica - ha osservato Pesciatini -, per questo nonostante gli importanti risultati raggiunti con oltre 2 milioni di presenze dobbiamo continuare a lavorare per prolungare la permanenza dei nostri ospiti in città, e questo possiamo farlo solo promuovendo l’offerta turistica complessiva del nostro territorio". Tra le linee di intervento contenute nel piano di sviluppo turistico, "quella della comunicazione è imprescindibile, - continua l’assessore - motivo per cui abbiamo dato vita ad una campagna di promozione multilingue, con un’immagine grafica e un linguaggio visivo unitario, con l’obiettivo di raggiungere il più alto numero di potenziali turisti rappresentando loro tutto il nostro contesto".

La campagna sarà composta da cinque macro aree, arte, mare, natura, tradizione e scienza per valorizzare tutti i luoghi che rappresentano al meglio la città. Il costo complessivo di 157.380 euro (146.400 euro del Ministero del Turismo; 10.980 euro del Comune di Pisa), di cui circa un terzo saranno investiti sulle principali piattaforme social (Facebook e Instagram) per intercettare un pubblico il più vasto possibile e raggiungere 30 milioni di visualizzazioni.

Soggetto affidatario della campagna, che avrà una durata di 18 mesi (conclusione a fine 2025), è la Danae Project srl di Massa. La campagna di promozione, che prevede sia uscite pubblicitarie su organi di informazione regionali e nazionali che sulle piattaforme social, rientra in un programma più ampio che comprende quattro progetti turistici destinati alla promozione della città per un valore complessivo di quasi 600 mila euro. "L’obiettivo - conclude Pesciatini - è anche quello di prolungare la stagione turistica, dimostrando che Pisa ha una capacità di accoglienza di 365 giorni l’anno".