Approvato il bilancio di previsione. Tariffe invariate per i cittadini

BORGO A MOZZANO Il consiglio comunale ha approvato il bilancio di previsione per il 2024: un documento che traccia la...

Approvato il bilancio di previsione. Tariffe invariate per i cittadini
Approvato il bilancio di previsione. Tariffe invariate per i cittadini

Il consiglio comunale ha approvato il bilancio di previsione per il 2024: un documento che traccia la strada da seguire, tra manutenzione del territorio, attenzione alla scuola e al sociale e tariffe invariate. Mantenute invariate le tariffe della mensa e del trasporto scolastico e aliquote IMU. L’approvazione del bilancio di previsione arriva in tempi utili per poter utilizzare da subito le risorse a disposizione dell’ente. Risorse, come spiega il sindaco Patrizio Andreuccetti, che interesseranno in particolare alcuni lavori attesi: "La chiusura di questo bilancio avviene di fronte a una profonda incertezza dovuta alla mancata approvazione della legge di bilancio statale. Manca, quindi, la certezza dei fondi che il Governo mette a disposizione degli enti locali per poter pianificare le attività quotidiane, intervenendo e rispondendo con tempestività alle esigenze dei cittadini. in questo momento, ad esempio, non sappiamo ancora a quanto ammonterà il fondo di solidarietà, né sappiamo se possiamo o meno attingere ai fondi Covid come compensazione".

"Ciò che sappiamo – prosegue il primo cittadino - è che in questo preciso momento storico è indispensabile che amministratori e cittadini guardino nella stessa direzione. Per questo abbiamo mantenuto invariate le tariffe della mensa e del trasporto scolastico, riuscendo a garantire la stessa qualità dei servizi e mantenendo, al contempo, le stesse aliquote IMU".

Le previsioni di bilancio tengono, inoltre, nella dovuta attenzione anche per il territorio: stabile la cifra stanziata per la manutenzione. Nel 2024 sono in partenza alcuni progetti importanti: grazie ai fondi Pinqua prenderà corpo la nuova sala banda di Valdottavo, con un investimento di 300 mila euro si darà il via alla riqualificazione urbana delle frazioni, in particolare di Corsagna e Gioviano, dove si prevede di aprire il cantiere per il consolidamento di una frana sempre nella frazione di Corsagna e per l’ampliamento della strada che porta a Oneta (145mila euro).

Sono, invece, quasi giunti a conclusione i lavori alla scuola di Diecimo mentre procedono quelli alla scuola materna di Borgo a Mozzano e il rifacimento del tetto della sala delle feste a Borgo a Mozzano.

Marco Nicoli