Domani l’addio a Roberto Rolla anima da teatro

Con grande cordoglio, la città di La Spezia saluta Roberto Rolla, grande maestro del teatro a tutto tondo, che ha svolto tutti i mestieri senza mai farne una professione. I suoi colleghi e amici ricordano la sua ilarità, esperienza e bravura. La funzione e i funerali si terranno nella chiesa di Nostra Signora della Neve.

Domani l’addio a Roberto Rolla anima da teatro
Domani l’addio a Roberto Rolla anima da teatro

Un grande maestro del teatro a tutto tondo, mondo del quale ha svolto tutti i mestieri, dalla maschera al regista, senza mai farne una professione vera e propria. Grande cordoglio in città ha destato la scomparsa di Roberto Rolla, ottantenne anima del teatro Don Bosco di via Roma. E pensare che fin da ragazzo era predestinato a vivere sul palco: i primi passi mossi nella Filodrammatica Don Bosco con i vari Eros Pagni ed Antonio Salines, destinati ad alte platee che Rolla avrebbe potuto tranquillamente calcare. Ma il suo grande amore per la città e in seguito anche per la sua famiglia lo ha tenuto ancorato, con passione, al teatro spezzino. Lo ricordano con affetto in tanti, colleghi e amici di quell’universo dove tutto si può rappresentare. Come Luciano Venturi, con cui aveva scritto a quattro mani ("tre le sue", dice) alcune farse poi messe in scena. Una grave perdita per l’oratorio salesiano e per il cineclub Controluce, che Maurizio Damerini ricorda per la sua ilarità, l’esperienza e la bravura ("grande uomo e grande attore"). Il suo carattere burbero, brontolone, da vero buono, di quelli che non ti avrebbero mai negato un favore, piaceva a tutti. Anche Maurizia Riccobaldi e Fabrizia Fazi lo rammentano per i progetti concretizzati in quel teatro cittadino ("un grande compagno di palcoscenico"), infine, per Marco Tarabugi "Rolla ha saputo incarnare lo spirito del vero spezzino doc". Alla famiglia, in particolare ai tre figli, giungano le personali condoglianze di chi scrive, che ha avuto l’onore e il piacere di recitare per lui e accanto a lui. Durante la funzione verrà ricordata anche l’adorata moglie Silvana, già mancata, oggi alle 17.30 con il Rosario; domani, alle 10.30, i funerali, nella chiesa di Nostra Signora della Neve. Marco Magi