Gaetano Curreri e Luca Simmons
Gaetano Curreri e Luca Simmons

La Spezia, 29 maggio 2020 - “In un certo senso, devo ringraziare Gaetano Curreri, leader dei mitici Stadio, se sono arrivato a questa produzione”. La nuova avventura di Luca Simmons, nome d'arte di Luca Beghi, lo ha portato a realizzare il suo primo album. “L'ho sempre tenuto nascosto nel mio cuore – afferma il poliedrico artista e manager –. Per umiltà, forse eccessiva, ma che in fondo è sempre stata quella luce, quel faro che mi ha guidato e che ho rincorso: realizzare un mio album di inediti. Ho deciso di affrontare una nuova sfida, un nuovo viaggio. Anche in questo caso, privilegiando sempre la mia natura, mi sono accerchiato di collaboratori e di amici, perché la musica è aggregazione è condivisione, è vivere e fondersi con altre anime e quindi eccomi ora con Giordano Forlai (autore) e Carlo Parola (arrangiatore) e la mia compagna Barbara Punzi (registrazioni audio e video) a remare in questo mare di orizzonti nuovi. Nascono così le prime canzoni, fino ad arrivare a dieci in questo album che sta costruendo passo passo e che uscirà in autunno (il nome deve ancora sceglierlo). “Affronto tematiche leggere, sul filo dell'ironia, alternate ad altre più profonde ed intimiste, dove posso rispecchiare la mia anima nei testi e nelle atmosfere. Al passo dei tempi, senza ricadere in cliché di un mercato che, a volte, tende a massificare tutto il panorama musicale. Insomma, umilmente, penso che questo lavoro di equipe, sia sulla buona strada per dare un’impronta che ritengo assolutamente mia”. Uno dei più brani più belli, 'Pioggia', con musica di Parola, testi di Forlai e Ferdinando Praticò per la parte letteraria, e con l'arrangiamento di Max Marcolini (collaboratore e produttore di Zucchero), è stato molto apprezzato da Gaetano Curreri degli Stadio, che l'ha ascoltato in anteprima. Nel disco anche una canzone scritta per Dj Fabo, 'Sono un uomo' che tratta il tema dell'eutanasia e parteciperà al concorso 'Voci per la Libertà' di Amnesty International. Il primo inedito, che ha fatto da apripista ed è uscito anche in video lo scorso mese, s'intitola 'Ti aspetto qui' ed è disponibile sul canale Youtube di Luca Simmons. “Il tema trattato è molto attuale, tratta della lontananza a cui tutti siamo sottoposti. Un grido disperato per quella voglia di riavvicinamento e di condivisione che ci mancano e a cui stiamo dando il valore che, in periodi 'normali', forse avevamo trascurato”. E Luca conclude: “Un altro singolo uscirà ad agosto, d'altra parte il Coronavirus non ha certo agevolato il nostro lavoro”.

E torniamo a Curreri. “La scorsa estate io e la mia compagna, la cantante Barbara Punzi, abbiamo realizzato un nostro piccolo sogno, essendo fans sfegatati da parecchi anni degli Stadio, siamo riusciti a seguirli in tour, una decina di date per l'Italia, creando un piccolo legame con i componenti, tanto che siamo riusciti a cantare persino con il grande Gaetano. Potete immaginare la nostra gioia! Il mio grande amico cantautore Giordano Forlai, sapendo di questa nostra passione, e di queste nostra amicizia con la band, mi propose di registrare un demo di 4 canzoni da portare a Curreri, con la speranza potesse interessargli. Tra questi quattro pezzi , rimasi letteralmente folgorato da uno in particolar modo. Successivamente io e Barbara incontrammo Gaetano all'Isola d'Elba, e gli consegnammo il materiale. Gaetano ci disse che avrebbe ascoltato il materiale e ci avrebbe fatto sapere. A dicembre io e Forlai fissammo un incontro a Bologna, con lui, per parlare appunto dei brani in questione, in quell'occasione Curreri fece i complimenti a Giordano per la sua ultima fatica , l'album 'Orso Bianco', aggiungendo che i pezzi del provino erano molto belli, ma purtroppo non era interessato. A quel punto Giordano, sapendo del mio grande interesse per quella canzone, mi propose la produzione”.

Per chi non conoscesse Luca Beghi, oltre ad essere stato protagonista di centinaia di concerti, ne ha organizzati altrettanti, è stato collaboratore di Videmusic e di numerosi artisti internazionali, oltre che tour manager, gestore di un negozio di dischi e di uno studio di registrazione, e direttore artistico di vari locali e agenzie di spettacolo.

Marco Magi