Da anni l’Invicta non subiva due sconfitte consecutive. Dopo Foligno e Orte, dunque, oggi i ragazzi del presidente Andrea Galoppi sono chiamati, oggi, ad una prova d’orgoglio che possa riportare serenità e tranquillità nell’ambiente ed interrompere il periodo nero. Con inizio alle 17,30 il sestetto allenato...

Da anni l’Invicta non subiva due sconfitte consecutive. Dopo Foligno e Orte, dunque, oggi i ragazzi del presidente Andrea Galoppi sono chiamati, oggi, ad una prova d’orgoglio che possa riportare serenità e tranquillità nell’ambiente ed interrompere il periodo nero. Con inizio alle 17,30 il sestetto allenato da Fabrizio Rolando affronta in trasferta la squadra dell’"Imballaplast" Arno sul parquet di Castelfranco di Sotto nella settima giornata dell’andata nel girone F di serie B. Un parquet, quello pisano, che in passato ha riservato dispiaceri ai grossetani. In classifica l’Invicta è scivolata al sesto posto con 11 punti mentre i padroni di casa sono ottavi con 9 punti. Una classifica dallo strano andamento che vede nove squadre in 4 punti, dove le prime della classe sono state entrambe sconfitte e dove le formazioni di Foligno, San Giustino e Civitacastellana stanno diventando delle protagoniste. Noi dobbiamo fare inversione di marcia – dice Galoppi – e sono sicuro che i ragazzi daranno vita ad una buona prestazione, nonostante l’assenza di Pellegrino, dopo le deludenti due gare. I padroni di casa sono un team di tutto rispetto, nonostante la classifica, ma noi dobbiamo dimostrare ai aver superato il momento-no. Dobbiamo fare quadrato e sono convinto che verremo fuori da questa situazione critica alla quale veramente non eravamo abituati perché negli ultimi due anni abbiamo quasi sempre vinto". L’invicta si presenta col sestetto titolare con Napolitano-Rossi, Mati-Barbini, Galabinov-Alessandrini, libero Caldelli. Arbitri Bosio e Barabini.