La partenza della gara
La partenza della gara
Follonica, 27 aprile 2019 - Andrea D'Oria, Ciclissimo Bike Team, conquista la trentunesima edizione del Maremma Bike Trophy. Il corridore di Campi Bisenzio domina fin dai primi metri dei 48 chilometri del percorso, come sempre ottimamente disegnato dal Free Bikers Pedale Follonichese. La tradizionale corsa targata Uisp anche quest'anno era inserita nel circuito Colline Toscane, uno dei più importanti della regione, e ha visto al via 500 atleti giunti da tutta Italia. "E' stata una festa di sport - afferma l'organizzatore Ivano Santini - per il Free Bikers Pedale Follonichese mobilitato per questo evento con tutti i suoi volontari, per la Uisp, per la città di Follonica colorata da questa gara davvero importante, e ovviamente per i corridori ai quali abbiamo cercato di offrire la migliore corsa possibile". Tornando alla gara un po' di delusione per l'attesissimo Cristiano Lori, corridore di casa, che rallentato da una caduta si è dovuto accontentare del sesto posto assoluto, dopo essere stato a lungo tra i primissimi. Sul podio Daniele Rossi, B-Team, giunto a 1 minuto e 19 secondi; di 2 minuti e mezzo, invece, il ritardo di Enrico Pucciarelli, New Bike Racing Team, che completa il podio. Nei dieci Alessio Gianni, Tutto Bike Team Kona, Nicola Morozzi, Tutto Bike Team Kona, Lori (che alla fine chiude a 3 minuti e 39 secondi), Daniele Lancioni, Asd Parkpre, Nicola Oliani, Jurassic Bike, Claudio Fanciulli, Team Marathon Bike, Francesco Calcagno, New Bike Racing Team. Per Fanciulli, secondo maremmano all'arrivo, ottimo nono posto che continua la sua costante crescita. "Questo percorso tecnico e veloce, fatto di single track e salite brevi - spiega il vincitore - era adatto alle mie caratteristiche, visto che sono abbastanza esplosivo. Nella prima salita ho cercato di spingere e mi sono ritrovato da solo, poi ho dato tutto fino alla fine dove mi hanno detto che avevo due minuti di vantaggio". Tra le donne s'impone Alice Lunardini, Cicli Taddei, davanti a Chiara Bernaccini, Livorno Bike, Beatrice Mistretta, Racing Team.