Un momento della cena che si è svolta in un ristorante nel centro di Firenze

Grosseto, 5 novembre 2018 -  «E’ stata una cena conviviale, diciamo aggregativa, voluta da Susanna Ceccardi, sindaco di Cascina e commissaria della Lega in Toscana. Ci siamo confrontati su tempi importanti come rifiuti, sanità e gestione del personale degli Enti locali condividendo le esperienze di best practice».

Antonfrancesco Vivarelli Colonna spiega così la cena che si è svolta a Firenze, in un locale del centro cittadino, alla quale hanno partecipato – oltre alla Ceccardi e al primo cittadino grossetano – anche Alessandro Ghinelli (sindaco di Arezzo), Luigi De Mossi (Siena), Francesco Persiani (Massa), Michele Conti (Pisa) e Alessandro Tomasi (Pistoia).

La Ceccardi, commentando la conviviale su facebook, l’ha definita «uno spettacolo» spiegando anche lei che sono stati tanti gli argomenti affrontati e avanzando un’ipotesi: «Sono sicura – ha detto – che qualcuno di preoccuperà».

«Abbiamo creato un gruppo che da adesso in poi si riunirà con scadenze regolari – dice poi Vivarelli Colonna –, perché questa è una squadra creata in vista dei prossimi appuntamenti elettorali, sia per i rinnovi dei consigli comunali che per il consiglio regionale. Appuntamenti ai quali arriveremo con un centrodestra compatto».

E poi anche Vivarelli Colonna lascia un post per commentare la conviviale fiorentina.

«La nostra leonessa Susanna Ceccardi – scrive il sindaco maremmano – è riuscita laddove tanti avevano fallito. In un battibaleno ha riunito tutti i sindaci di centrodestra della Toscana a Firenze davanti ad una bistecca eccezionale. Al Giglio Rosso una nuova energia prende vita. #noimuroinvalivabile».