ANTONIO TADDEI
Cronaca

Vandali in azione al campo sportivo

Dopo la partita tra Sancascianese e Spartaco Banti Barberino, i tifosi mugellani hanno causato disordini al campo sportivo di San Casciano Val di Pesa, danneggiando la struttura e provocando la reazione delle forze dell'ordine.

Vandali in azione al campo sportivo

Vandali in azione al campo sportivo

La partita disputata domenica 12 maggio al campo sportivo di San Casciano Val di Pesa che ha visto la retrocessione della squadra avversaria e la salvezza per la Sancascianese contro lo Spartaco Banti Barberino (2 a 1) ha fatto temere alcuni spettatori quando al fischio finale i tifosi mugellani hanno dato sfogo al peggio. Che non fosse una partita tranquilla l’avevano già intuito i dirigenti della Sancascianese all’arrivo degli avversari, già belli "carichi", tanto che c’è stato chi ha ritenuto opportuno avvisare i Carabinieri della locale Stazione, che a loro volta hanno chiesto il supporto di altre pattuglie, evitando così il peggio. C’è da rilevare che i tifosi della Sancascianese, rispetto ad altre occasioni, si sono comportati bene, la curva non ha risposto alle provocazioni evitando anche il contatto con i facinorosi. E’ stato al momento del fischio finale, con la retrocessione dello Spartaco Banti Barberino, che i tifosi mugellani sono rimasti per diverso tempo sulla tribuna a urlare, buttando in campo lattine e altri oggetti oltre ad accendere dei fumogeni che però non hanno oltrepassato la recinzione, altrimenti avrebbero potuto danneggiare seriamente il campo sintetico. Non contenti, hanno mandato in frantumi i vetri laterali alla tribuna. Il direttore di gara ha messo a verbale quanto avvenuto, mentre la società sta valutando la richiesta dei danni subiti.

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro