Sinistra critica. Senza Montanari tutti con Palagi

L’area radicale compatta con il consigliere uscente. Da De Zordo a Grassi sempre risultati lusinghieri .

Sinistra critica. Senza Montanari tutti con Palagi

Sinistra critica. Senza Montanari tutti con Palagi

Perfino la sinistra critica (e cioè di fatto quella anti Pd) che a Firenze fin dai tempi della De Zordo (passando poi per Grassi e Bundu) ha sempre ottenuto risultati apprezzabili stavolta ha rischiato di presentarsi all’appuntamento elettorale divisa. L’intesa infatti tra due big, il professor Tomaso Montanari da un lato e Dimitri Palagi, consigliere comunale uscente di Sinistra Progetto Comune, dall’altro non si è trovata. Ma il passo di lato del docente dell’università per stranieri di Siena se da una parte ha deluso molti, dall’altra ha avuto il merito di ricompattare l’area della sinistra radicale che ora ha come riferimento unico, appunto, Palagi.

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro