Protestano perché sono senza stipendio: tre operai salgono su un’impalcatura nel centro di Firenze

Sono dipendenti di una ditta impegnata nei lavori di ristrutturazione dell'ex Teatro Nazionale

La protesta degli operai (New Press Photo)

La protesta degli operai (New Press Photo)

Firenze, 3 ottobre 2023 – Tre operai sono saliti per protesta su un'impalcatura a Firenze, nella centrale via dei Cimatori, per lamentarsi pubblicamente del mancato pagamento di stipendi o compensi. Sul posto è intervenuta la polizia mentre alla protesta, secondo quanto emerso, si è aggiunto un gruppo di circa una trentina di persone a loro sostegno. Secondo quanto ricostruito, i tre sono dipendenti di una ditta impegnata nei lavori di ristrutturazione dell'ex Teatro Nazionale, un immobile di 2.200 metri quadrati vicino a piazza della Signoria che in base a un progetto viene trasformato in un nuovo spazio culturale della città.

Anche dopo colloqui col personale di polizia i tre sono sono scesi restando in attesa di incontrare i titolari della ditta. Lo scopo degli operai, secondo quanto emerso, è raggiungere un accordo per ricevere quanto spetta loro. In oltre tre secoli l'ex Teatro Nazionale dal 1600 al 1990 ha cambiato denominazioni e destinazioni di uso, passando da ospizio della Quarcornia, a ospedale, fino a Teatro Leopoldo II. È diventato teatro nazionale dopo l'unità d'Italia, successivamente cinema. Ha chiuso i battenti nel 1990.

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro