Gira con un chilo d’hashish in scooter. Arrestato un 38enne in via Pisana

Colpo dei carabinieri di Badia: l’uomo nascondeva la droga nel bauletto. Trovata altra sostanza in casa .

Gira con un chilo d’hashish in scooter. Arrestato un 38enne in via Pisana

Gira con un chilo d’hashish in scooter. Arrestato un 38enne in via Pisana

Aveva un chilo di ‘fumo’ nel bauletto del motorino. Un 38enne nordafricano è stato arrestato l’altro giorno dai carabinieri della stazione di Badia a Settimo che lo accusano di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. Il gip al termine del direttissimo ha convalidato l’arresto per il nordafricano che è stato fermato nella zona del Viottolone l’altra sera verso le 18. I militari di Badia, avevano predisposto un blocco stradale per il controllo dei transiti. Il malvivente è stato fermato mentre passava dalla Pisana con il suo ciclomotore.

Di fronte ai carabinieri che gli chiedevano i documenti, avrebbe tradito un certo nervosismo, tanto che i militari hanno deciso di approfondire con la perquisizione del veicolo, visto anche che a carico del 38enne risultavano diversi precedenti per possesso e spaccio di droga.

Durante l’ispezione del bauletto del ciclomotore è stato rinvenuto un panetto di hashish, successivamente pesato e pari a un chilo. I carabinieri hanno bloccato il nordafricano, proseguendo la perquisizione nella dimora del 38enne, una roulotte parcheggiata nella periferia di Scandicci. All’interno gli uomini in divisa hanno trovato altri 2 etti di droga, bilancini elettronici, materiale atto al confezionamento delle dosi da spacciare oltre alla somma di circa 2400 euro in contati, probabile provento dell’attività illecita.

Al termine delle perquisizioni, l’uomo è stato portato in caserma e successivamente a Sollicciano. Le indagini proseguono; i militari vogliono capire se operasse ‘in proprio’ oppure se fosse il terminale di una rete ancora tutta da scoprire. I carabinieri di Scandicci hanno intensificato il lavoro sul territorio: qualche giorno fa hanno arrestato il molestatore di una ragazzina di 13 anni che ha subito palpeggiamenti e altre avances in tramvia.

Anche in questo caso si trattava di un cittadino nordafricano. Con la comunità insediata a Scandicci non ci sono mai stati particolari problemi, ma le forze dell’ordine si trovano ad affrontare una nuova ondata di presenze in città, per lo più di persone senza fissa dimora, che dimorano in luoghi di fortuna. Un tempo erano l’ex Cna o l’ex liceo di Isolato Boccaccio, oggi sono altre zone, per lo più all’aperto al confine con Firenze e nella zona industriale. Un problema che va avanti da abbastanza tempo, ma che i carabinieri hanno cominciato a governare. Fabrizio Morviducci