E Eike pensa già a salutare i ’suoi’

FIRENZE Tempestivo come non mai, la notizia della sua nomina al Museo e Real Bosco di Capodimonte, l’ha ricevuta proprio mentre...

Tempestivo come non mai, la notizia della sua nomina al Museo e Real Bosco di Capodimonte, l’ha ricevuta proprio mentre era a Napoli.

Eike Schmidt, dopo gli Uffizi, ha ottenuto dunque il posto per l’unico museo a cui si era candidato.

"Avevo appena terminato il mio discorso alla presentazione della mostra di Nicola Samorì al tesoro di San Gennaro nel Duomo di Napoli - ha raccontato ieri il direttore Schmidt, commentando la sua nomina a nuovo direttore del museo napoletano di Capodimonte –, quando la notizia della nomina ci ha raggiunto. Stavamo andando a brindare dopo la presentazione e il brindisi a questo punto è diventato per questo nuovo incarico. Mi sono davvero molto commosso".

Lunedì o martedì intanto Schmidt incontrerà il personale delle Gallerie degli Uffizi per un ultimo saluto prima della sua partenza. Con l’annuncio della graduatoria del ministro Sangiuliano, adesso è ufficiale il nome del suo successore, Simone Verde, col quale probabilmente non ci sarà tempo neppure per una stretta di mano e un passaggio di consegne.

"A Capodimonte ci sarà continuità - ha detto il ministro –. Schmidt è uno dei più importanti direttori di musei. Ha diretto gli Uffizi, uno dei più grandi musei al mondo ed ha un’esperienza internazionale".

O.Mu.

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro