Due milioni di turisti in cinque mesi In arrivo fondi per il centro storico

L’incontro del sindaco Dario Nardella e dell’assessore Alessia Bettini con gli operatori: "Dobbiamo fare squadra"

Migration

Città invasa dai turisti. Nonostante il caldo torrido di queste settimane in molti hanno scelto la città d’arte per le loro vacanze

Il turismo è ripartito. Se non bastassero le immagini del centro affollato e colorato dai tanti visitatori, ora ci sono anche i numeri a non lasciare spazio ai dubbi. L’indagine condotta dal Centro studi turistici parla chiaro: le presenze stanno crescendo.

Ai numeri positivi si affianca un pacchetto di risorse in arrivo visto che ci sono oltre 7,5 milioni di euro proprio per la valorizzazione turistica della città.

"Quelli sulle presenze sono dati incoraggianti – ha spiegato ieri il sindaco Dario Nardella che ha incontrato in Vecchio, insieme alla vicesindaca e neo assessora al Turismo, Alessia Bettini, gli stakeholder e le associazioni di categoria del settore – che arrivano, dopo anni faticosi e complessi.

Dobbiamo saper sfruttare al meglio quest’onda positiva e riuscire a lavorare insieme, concentrandoci su com’è cambiato il quadro del turismo dopo la pandemia. Per questo è fondamentale fare squadra e vogliamo quindi mantenere un dialogo costante con tutti gli attori di questo mondo. In campo ci sono 7,5 milioni di euro che dovranno trasformarsi in progetti concreti, grazie al contributo di idee e di visione di tutti. Cultura e sport dovranno essere asset strategici su cui impostare una visione complessiva che tenga assieme tutte le vocazioni della città per affrontare al meglio le sfide del futuro".

Ci sono più di 6 milioni che sono stati assegnati a Firenze grazie all’avviso pubblico del ministero del Turismo per la valorizzazione dei comuni a vocazione turistico-culturale, quelli dove sono ubicati siti riconosciuti dall’Unesco patrimonio dell’umanità. I progetti dovranno essere conclusi entro il 2024 e dovranno concentrarsi sulla promozione turistica digitale, l’ideazione di itinerari innovativi e insoliti, progetti di marketing e comunicazione. Non basta. Ci sono altri 1,2 milioni legati al progetto ‘Grandi destinazioni italiane per un turismo sostenibile’ finanziato sempre dal ministero del Turismo, e pensato per Roma, Napoli, Milano, Venezia e Firenze per sostenere una fruizione sostenibile di queste grandi città d’arte. In questo caso l’obiettivo sarà predisporre interventi puntuali sull’offerta, ma con un occhio speciale alla transizione verso un turismo green, accessibile e sostenibile. Inoltre, l’azione dovrà essere coordinata con le altre grandi destinazioni italiane.

Infine, in campo ci sono anche 150mila euro che andranno a implementare i servizi per l’accessibilità fisica, cognitiva e sensoriale del nuovo visitor center di Santa Maria Novella. Le risorse arrivano dal ministero della Cultura per la rimozione delle barriere fisiche, cognitive e sensoriali dei musei.

Pa.Fi.

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro