Arte e musica. All’arena estiva torna Diacetum

Il Diacetum Festival a Pelago celebra la sua 26esima edizione con arte, musica e teatro. Spettacoli vari dal gospel al jazz, con finale cubano.

Arte e musica. All’arena estiva torna Diacetum

Arte e musica. All’arena estiva torna Diacetum

Dopo le nozze d’argento celebrate lo scorso anno, tutto è pronto per la 26esima edizione del Diacetum Festival, divenuta ormai una delle principali rassegne fiorentine di arte, musica, teatro e danza. Come sempre a fare da motore trainante a questo evento è la passione della comunità che durante tutto l’anno non smette mai di ricercare gli spettacoli che potranno rendere sempre più interessante l’appuntamento. L’evento si svolgerà, come sempre, nell’Arena estiva di Diacceto, frazione del comune di Pelago nel cuore della Valdisieve, in provincia di Firenze. Saranno sei gli spettacoli in programma, in grado di soddisfare esigenze e curiosità diverse. Si comincia sabato prossimo, 13 luglio, con un appuntamento ormai immancabile per l’estate di Diacceto: il concerto di Gen Rosso. Sarà come sempre un viaggio in musica, un viaggio fatto di suoni gospel e pop al tempo stesso, un viaggio guidato dall’amore che ha come meta la pace. Martedì 23 appuntamento con il jazz ed il Nico Gori Quintet mentre martedì 30 ci si diverte con uno dei testi più famosi di Neil Simone: gli Strani Slaschi porteranno infatti in scena A piedi nudi nel parco. Si prosegue sabato 20 con un appuntamento davvero da non perdere: Lo Cunto de li Cunti, in scena quattro racconti di quella che è la prima raccolta di fiabe nella storia. Il mese di luglio si chiude, sabato 27, con un altro appuntamento immancabile per il festival: il grande gospel. Sul palco ci sarà l’ensemble Sisters & Brothers. Per la chiusura del festival si va ai Caraibi con la musica di Cuba di Leydis Mendez. Gli spettacoli si tengono sempre alle 21.30 nell’Arena Estiva, proprio all’ingresso del paese. A presentarli sarà l’attrice e regista Chiara Macinai.

Leonardo Bartoletti