Rc Auto, tariffe troppo alte. Riunita la Commissione di allerta sui prezzi

A Siena si spende mediamente meno per assicurare l’auto

L'ultima riunione della Commissione allerta prezzi

L'ultima riunione della Commissione allerta prezzi.

Firenze, 19 febbraio 2024 – Ancora in rialzo i prezzi delle assicurazioni di auto e moto in Toscana, in linea con quanto accade un po' ovunque in Italia. A seguito di segnalazioni da parte di privati e associazioni dei consumatori al Garante, si è infatti riunita la Commissione di allerta rapida di sorveglianza dei prezzi che si è confrontata proprio sugli aumenti dell'Rc auto. Ivass, l’istituto di vigilanza sulle assicurazioni, ha rilevato un incremento medio del +7,3 per cento in termini reali tra dicembre 2023 e dicembre 2022.

Secondo l'osservatorio assicurativo auto elaborato dal portale Segugio.it, a dicembre 2023 il premio medio sfiora i 459 euro, in crescita del 24% sull’anno precedente e leggermente al di sopra del premio registrato nello stesso mese del 2018 (454,8 euro).

«Il ritorno ai prezzi del 2018 – spiega l'osservatorio di Segugio – è dovuto all’andamento dei due fattori principali, vale a dire la frequenza dei sinistri-incidenti ed il relativo costo. Infatti, secondo Ania, l'Associazione nazionale tra le imprese assicuratrici, se da un lato la frequenza è calata del 15,4% per la minor circolazione di mezzi post pandemia e per il miglioramento dei sistemi di sicurezza dei veicoli, dall’altro il costo dei sinistri, a causa dell’inflazione e di altri fattori, ha registrato un aumento più marcato, con un +17,5% tra 2018 e 2023».

Non è esente da aumenti  il prezzo per assicurare le moto, che a dicembre 2023 si attesta sui 327,8 euro, in crescita di oltre il 25% rispetto a dodici mesi prima.

Siena tra le città più economiche

In base ai dati dell’Osservatorio assicurazioni, nel periodo agosto 2023-gennaio 2024 il miglior prezzo medio di un'assicurazione auto in provincia di Siena è pari a 386,62 euro. E' una tariffa più bassa del 14% rispetto alla media nazionale e per questo si piazza terza  in Italia dopo Genova e Pesaro-Urbino. Nello stesso periodo, invece, il miglior prezzo medio di un'assicurazione auto in provincia di Firenze è di poco meno di 497 euro, una cifra superiore del 9,95% rispetto alla media nazionale.

Adoc: “Aumenti ingiustificati” 

Secondo Adoc gli aumenti sono ingiustificati e ingiustificate anche le differenze territoriali di prezzo. In occasione della riunione della Commissione di allerta prezzi, l’associazione ha presentato una serie di proposte per calmierare gli aumenti. Tra questi “rivedere il metodo di attribuzione della classe di merito bonus-malus, in quanto il sistema attuale penalizza eccessivamente i consumatori in caso di incidente”, e “ripartire la componente di rischio territoriale su tutte le province italiane, per una maggiore mutualità sociale e per evitare che automobilisti virtuosi paghino cifre altissime solo perché vivono in determinate zone”. E ancora: “rivedere il meccanismo del risarcimento diretto con Cid a una sola firma e inasprire il contrasto alle truffe assicurative, nonché rafforzare i controlli per contrastare la circolazione dei veicoli senza assicurazione” e “stabilire una tariffa flat unica per coloro che non hanno uno storico assicurativo, come neopatentati e under 26, per riequilibrare i costi su tutto il territorio nazionale”.