Roma, 3 dicembre 2021 - Mancano pochi giorni alla stretta di Natale. Da lunedì 6 dicembre 2021 e fino al 15 gennaio 2022 cambiano le regole per spostarsi e accedere a cinema e teatri e, insieme al green pass 'base', che già tutti conoscono, sarà introdotto il 'Super green pass', in possesso di chi si è fatto il vaccino o è guarito, che varrà anche in zona bianca. Ecco le nuove regole.

Super green pass, ecco dove i non vaccinati non potranno andare

Cos'è il super green pass

Si chiama anche green pass 'rafforzato' ed è la certificazione ottenuta esclusivamente da coloro che si sono sottoposti a vaccinazione (primaria ed eventuale richiamo) o che sono guariti.  Chi possiede già un green pass per vaccinazione o guarigione non deve scaricare una nuova certificazione. Sarà l’App VerificaC19 a riconoscerne la validità.

Leggi anche: Super green pass, le regole / Rischio zona gialla: confronto Toscana-Umbria-Liguria / Cosa cambia per i no vax / Super green pass, rebus per gli alberghi

Dove serve

Dal 6 dicembre 2021 e fino al 15 gennaio 2021, già dalla zona bianca solo chi è in possesso del Super green pass può accedere a spettacoli, eventi sportivi, ristoranti al chiuso, feste e discoteche, cerimonie pubbliche. Le limitazioni non valgono per i minori di 12 anni e gli esenti al vaccino.

Cosa cambia in zona gialla e arancione

In zona gialla la mascherina all'aperto diventa obbligatoria. Le attività però non subiscono limitazioni (bar, ristoranti, palestre, stadi rimarranno aperti secondo i consueti orari) in quanto varranno sempre le regole del 'Super green pass'. In zona arancione le ulteriori restrizioni continueranno a valere solo per i non vaccinati, che non potranno uscire dal proprio comune e potranno andare solo a lavoro o accedere ai servizi essenziali.

Cosa succede in zona rossa

In zona rossa le restrizioni previste dal precedente decreto valgono per tutti. Ci sarà il divieto di spostamento, anche nel proprio Comune, ristoranti e bar chiusi, didattica a distanza, discoteche chiuse.

Green pass con tampone

Dal 6 dicembre 2021 in zona bianca la certificazione verde (ottenuta anche tramite tampone) sarà necessaria per salire anche su autobus e metropolitane. La disposizione non vale per i bambini che non hanno ancora compiuto i 12 anni.