Il salvataggio
Il salvataggio

Arezzo, 15 aprile 2018 - Tragedia sfiorata allo stadio di Città di Castello dove si giocava una partita di serie D fra Sansepolcro e Montevarchi. Poco dopo le 16,30 l’attenzione degli spettatori si è spostata di colpo in un settore di tribuna dove un tifoso valdarnese era caduto di schianto dal gradino sbattendo con violenza la faccia sul cemento. E’ rimasto lì, grondante di sangue e inanimato mentre gli amici chiamavano subito il 118. Ma la sorte ha voluto che fosse presente sugli spalti un noto cardiologo dell’ospedale di Arezzo, Luca Tegli, lì per seguire il figlio diciottenne che gioca nel Montevarchi. Tegli non ha perso tempo e si è gettato sul ragazzo. Il cuore si era fermato e la lingua era andata di traverso impedendo al giovane di respirare. Insomma, non c’era da perdere tempo.
Nel silenzio generale e con la partita sospesa dall’arbitro, la fiorentina Carina Susanna Vitulano, il cardiologo ha messo in atto il massaggio cardiaco salvando il tifoso dalla morte. Il ragazzo, 25 anni, è stato ricoverato all’ospedale di Città di Castello ma è fuori pericolo.