Ennesima mattinata di disagi per i pendolari valdarnesi

Tuona il Movimento Consumatori. “Chi viaggia sulla linea Arezzo - Firenze è spesso penalizzato dall’organizzazione aziendale, con la responsabilità anche della Regione”.

Disagi per i pendolari
Disagi per i pendolari

Arezzo, 27 novembre 2023 – Nuova mattinata di passione per i pendolari valdarnesi che viaggiano sulla tratta Firenze- Arezzo. A causa di uno sciopero il treno 18744 delle ore 8.34 con partenza da Figline è stato soppresso. Ma non finisce qui perchè a questo si è aggiunta la presenza una persona in prossimità dei binari, poi fermata a Firenze Statuto. Il treno delle 8.09 con partenza da Figline Valdarno ha interrotto la sua corsa a Pontassieve che è continuata su un altro treno.

La circolazione nel nodo di Firenze è stata fortemente rallentata dalle 7.50 alle 8.55 per disposizioni della Polfer. Sono stati coinvolti i treni ad Alta Velocità ed i Regionali in transito dal nodo di Firenze con ritardi fino a 60 minuti."I pendolari della linea Arezzo - Firenze- commenta il Movimento Consumatori Toscana- sono spesso penalizzati dall’organizzazione aziendale, con la responsabilità anche della Regione. L’assessore regionale competente non si pronuncia, legittimando di fatto questi accadimenti.

"È un problema di ordine pubblico su cui occorre lavorare perché non è possibile che persone estranee possano causare questi enormi disagi. I vertici di Trenitalia assieme alla Regione e allo Stato lavorino per contrastare questo fenomeno prevenendolo con controlli accurati atti a disincentivare tali comportamenti. Se necessario- conclude il Movimento Consumatori- si aggiungano pene più severe”.  per la cronaca, alle 14.00 di oggi  si registravano ancora ritardi nel nodo di Firenze causati dalle interruzioni alla circolazione richiesta questa mattina dalla Polfer dopo l'avvistamento di una persona in movimento a piedi tra i binari individuata e presa in consegna nei pressi di Firenze Statuto. I rallentamenti hanno interessato oltre 40 treni al Alta Velocità e 3 Intercity con ritardi fino a 100 minuti, mentre 30 Regionali in transito dal nodo di Firenze sono stati cancellati.