Perugia, 5 novembre 2017 - Quando è il destino a premiare un gesto di grande onestà. Nel campionato di Eccellenza dell'Umbria, in occasione della partita Trasimeno-Angelana, al 43', sul risultato di 1-1 l'attaccante dell'Angelana Enrico Polidori ha colpito la palla con la mano, finendo sui piedi di un compagno di squadra che poi ha insaccato. L'arbitro Frizza ha convalidato la rete tra le proteste dei giocatori della Trasimeno. L'arbitro si consulta con l'assistente e convalida di nuovo la rete. A quel punto Polidori si avvicina al direttore di gara ammettendo di aver toccato la palla con la mano fra gli applausi dei suoi compagni e dei giocatori della Trasimeno.

Dopo un quarto d'ora dall'inizio della ripresa, proprio Polidori ha segnato la rete decisiva che ha regalato la vittoria per 2-1 dell'Angelana. Un giusto riconoscimento per lui.