Arezzo, 3 gennaio 2018 - Ufficialmente partiranno solo venerdì 5 anche se in questi giorni i negozianti hanno già inziato ad applicare varie forme di ribassi. Parliamo dei saldi, per tutti i commercianti un’occasione ghiotta per fare cassa e smaltire l’inveduto liberando i magazzini e salvando di fatto l’intera stagione. Per i consumatori è invece il momento propizio per fare acquisti a prezzi scontati e magari concedersi qualche sfizio in più rispetto al Natale.

DOPO L’ABBUFFATA dei regali, è partito dunque il contro alla rovescia degli sconti anche se in reaaltà i saldi mascherati sono già abbondantemente iniziati, almeno per i clienti abituali. Saldi sussurrati, ma che di fatto fanno iniziare la stagione delle svendite con un piccolo anticipo. In generale gli acquisti a prezzi scontati nei negozi rappresentano un’opportunità per consumatori e commercianti.

Le famiglie, secondo un’indagine condotta da Confesercenti spenderanno, mediamente, dai 300 ai 350 euro a persona per rinnovare il guardaroba. Si prepara quindi alla riscossa il settore dell’abbigliamento che si conferma di grande appeal per i consumatori. Subito decise le percentuali di sconto dal 30% al 50%.

«Fino ad oggi – ha detto il direttore di Confesercenti Mario Checcaglini – gli acquisti natalizi hanno in parte penalizzato l’abbigliamento e le calzature. Adesso invece si prevede un maggiore interesse con gli acquisti spinti proprio dagli sconti». Molti consumatori visto che l’avvio dei saldi si presenta così a ridosso delle festività natalizie hanno rimandato l’appuntamento con giubbotti, maglie, scarpe e altri capi di abbigliamenti di qualche giorno a discapito dei regali. Ora ecco i saldi che che ogni anno muovono in città e provincia un giro d’affari da milioni di euro: stando ai risultati degli ultimi anni ci si aggira intorno a una somma complessiva vicina ai venti milioni.

PER NON FARSI scappare l’occasione molti negozi già questa settimana iniziano ad applicare gli sconti, partendo magari da percentuali più basse per poi aumentare i ribassi settimana dopo settimana con l’avvio ufficiale di venerdì delle svendite invernali. Le stesse che andranno avanti per 60 giorni ma che nelle prime settimane di sconti offriranno le occasioni migliori in termini di taglie, colori e assortimento.