Montespaccato 0 Cannara 1 MONTESPACCATO: Tassi; Ergemlidze, Nanci (40’st Benedetti), Zeetti, Petricca; Antongiovanni (30’st Proietto), Pietrangeli, Putti (8’st Rossi); Ansini (8’st Tataranno), Mastrosanti (8’st Varriale), Bosi. A disp. : Meniconi, Zucchelli, Pesarin, Gazzara. All. : Mucciarelli. CANNARA: Lori; Bokoko, Frustini, Fondi, Doko (34’st Lucentini), Moracci; De Sanctis, Mattia; Mingiano, Porzi, Bazzofia (45’st Corrado). A disp. : Cocchini, Tomassoni, Xepapadakis, Belloni, Meschini,...

Montespaccato

0

Cannara

1

MONTESPACCATO: Tassi; Ergemlidze, Nanci (40’st Benedetti), Zeetti, Petricca; Antongiovanni (30’st Proietto), Pietrangeli, Putti (8’st Rossi); Ansini (8’st Tataranno), Mastrosanti (8’st Varriale), Bosi. A disp. : Meniconi, Zucchelli, Pesarin, Gazzara. All. : Mucciarelli.

CANNARA: Lori; Bokoko, Frustini, Fondi, Doko (34’st Lucentini), Moracci; De Sanctis, Mattia; Mingiano, Porzi, Bazzofia (45’st Corrado). A disp. : Cocchini, Tomassoni, Xepapadakis, Belloni, Meschini, Mangiaratti. All. : Brevi.

Arbitro: Gasperotti di Rovereto.

Reti : 42’st Mingiano.

Note: Spettatori 200 circa. Ammoniti: Tataranno, Doko, De Sanctis, Frustini

ROMA – Torna a far punti il Cannara, che espugna al culmine di una gara di sacrificio, il terreno di gioco del Montespaccato. Decide al 41’ st il gol del nuovo acquisto, Mingiano, arrivato solo venerdì sera e allenatosi con la squadra nella rifinitura di sabato mattina. Un attaccante che ha dato spessore e profondità alla manovra del Cannara, che ha vinto tutte le seconde palle e nelle cui fila ha giocato 90’ di grande sostanza il giovane esordiente, Porzi, classe 95.

"Ci voleva un simile successo – ha commentato nel dopogara il tecnico degli umbri, Ezio Brevi (nella foto) – La squadra ha reagito, fornendo ossigeno alla classifica. Abbiamo reagito con vigore a un momento negativo, giocando una partita condita da carattere, personalità e anche sacrificio". Dal punto di vista tecnico non è stata una partita eccelsa, con poche occasioni da rete, la classica gara sporca, tra due squadre avviluppate nei loro problemi. Nel primo tempo il Montespaccato non è pervenuto, con il Cannara che è’ andato vicino al gol in due occasioni. Al 15’ Bazzoffia non è arrivato a un passo dalla porta sulla punizione di Moracci e sul finire della frazione altra chance sprecata da Bazzoffia. Nella ripresa i locali sono saliti di tono, con il Cannara che si è chiuso con ermeticita’ ed e ripartito in contropiede. I locali hanno fallito alcune palle gol, la più nitida al 30’, con il tiro di Bosi che è stato respinto dal palo. Nel finale con la gara che sembrava cristallizzata a quel punto sul pari e’ arrivato il gol del vantaggio ospite: al 42’ il suggerimento di Bazzoffia è stato sfruttato in area da Mingiano, che, dopo lo stop, ha fatto partire un sinistro a fil di palo che è terminato in rete. Il Montespaccato ferito nell’orgoglio e nel gioco non ha più avuto la forza per riequilibrare un confronto che non avrebbe meritato di perdere. Ma il Cannara ride.