di Guido De Leo Inizia davvero a fare sul serio la Pianese del neo tecnico Catalano, che anche ieri mattina sul campo di Abbadia San Salvatore ha tenuto a rapporto i calciatori facendo svolgere loro un lavoro atletico e tattico insieme al suo staff, al quale si è unito da venerdì il collaboratore tecnico Cavallaro. Nel pomeriggio invece il gruppo squadra è stato sottoposto al secondo...

di Guido De Leo

Inizia davvero a fare sul serio la Pianese del neo tecnico Catalano, che anche ieri mattina sul campo di Abbadia San Salvatore ha tenuto a rapporto i calciatori facendo svolgere loro un lavoro atletico e tattico insieme al suo staff, al quale si è unito da venerdì il collaboratore tecnico Cavallaro.

Nel pomeriggio invece il gruppo squadra è stato sottoposto al secondo giro di tamponi come da indicazioni del protocollo sanitario vigente. Oggi invece Gagliardi e compagni si ritroveranno in campo, di mattina, per proseguire la preparazione alla doppia sfida che vale tutta la stagione.

Saranno 180 minuti fondamentali quelli che mettono in palio la permanenza nella terza serie dal calcio nazionale contro una formazione, la Pergolettese, che nelle ultime giornate giocate in regular season sembrava in netta crescita. L’unico precedente stagionale (e anche in assoluto) tra le due formazioni è quello dello scorso 10 novembre, quando alo stadio Zecchini di Grosseto una doppietta di Momentè (poi passato al Gozzano nelle ultime ore del mercato invernale) stese la squadra di Crema, all’epoca in grande difficoltà e fanalino di coda. Fu l’ultima vittoria del team di Masi in campionato in un momento in cui pensare alla salvezza evitando i playout era tutt’altro che utopistico.

Le cose poi sono andate in maniera molto diversa ma la strada per evitare il ritorno in D, seppur molto complicata, è assolutamente possibile. Per questo Catalano, amante da sempre del 4-3-3, pensa ad una squadra propositiva che in casa possa provare a vincere per poi gestire il doppio risultato al ritorno. Nel frattempo anche la Pergolettese ha comunicato attraverso i canali ufficiali che tutti i tamponi effettuati al gruppo squadra, giocatori, staff tecnico, dirigenti e collaboratori, ha dato esito negativo. In attesa di effettuare il secondo giro di tamponi e di completare tutti gli esami previsti dal protocollo sanitario, proseguono gli allenamenti individuali.