Tutte le celebrazioni natalizie. Il cardinale tra Siena e Pienza

Le Sante Messe delle ’chiese sorelle’ delle due arcidiocesi affidate all’arcivescovo Augusto Paolo Lojudice

Tutte le celebrazioni natalizie. Il cardinale tra  Siena e Pienza

Il cardinale Augusto Paolo Lojudice durante la celebrazione presieduta a San Pietro nel pellegrinaggio delle ’diocesi sorelle’

Il Cardinale Augusto Paolo Lojudice presiederà le celebrazioni previste durante queste festività natalizie, tra l’Arcidiocesi di Siena-Colle di Val d’Elsa-Montalcino e la Diocesi di Montepulciano-Chiusi-Pienza.

Il primo appuntamento con le celebrazioni religiose è oggi: anzi stasera con la Santa Messa di mezzanotte nella Cattedrale di Santa Maria Assunta a Siena, che sarà anche trasmessa in diretta sulla pagina Facebook dell’Arcidiocesi, su Mia Radio, Siena tv, Rete Ivo e su Canale 3 Toscana. Poi le celebrazioni si sposteranno nela provincia: domani alle 11 la Messa di Natale nella Concattedrale di San Secondiano a Chiusi; lunedì 26 dicembre alle 9,30 la Santa Messa nella chiesa Santa Maria Assunta a Palazzone, a San Casciano dei Bagni; sempre lunedì 26 ma alle 11.30 la Messa per la festa di Santo Stefano sarà a Cetona; sabato 31 dicembre alle 17 Santa Messa di ringraziamento per il canto del Te Deum nella parrocchia di San Salvatore ad Abbadia San Salvatore e alle 18 il Te Deum anche nella chiesa del Gesù a Montepulciano. Il 2024 si aprirà alle 11 con la Messa nella Cattedrale di Santa Maria Assunta ancora a Siena e alle 17 sempre del 1° gennaio 2024 la Santa Messa nel Santuario Madonna del Soccorso a Montalcino. Per finire con l’Epifania: alle 11 del 6 gennaio la Santa Messa tornerà nel Duomo di Siena; funzione religiosa ancora venerdì 6 gennaio alle 18 nella parrocchia Santa Maria della Pace a Chiusi Stazione.

"Abbiamo vissuto un anno intenso, durante il quale abbiamo provato a creare dei ponti tra le due Chiese di Siena e Montepulciano, partendo dai giovani, dai più fragili e anziani", così il Cardinale Lojudice nei suoi auguri alla comunità. "Un anno importante - prosegue – sarà anche il prossimo: avremo a marzo la ’Visita ad Limina’, l’incontro di tutti i Vescovi toscani con il Papa, momento di confronto per raccontarci il cammino che stiamo facendo. Mi rivolgo in particolare ai genitori, dicendo loro di continuare a essere vicini ai propri figli sin da quando sono molto piccoli, parlandogli di Gesù e la Madonna; farlo subito anche se sembra che non capiscono e comprendano, ma non è così".