Vald. Montecatini. Nello scontro salvezza. A sorridere è il Cecina

Il Valdinievole Montecatini perde 3-2 contro lo Sporting Cecina. Nonostante un inizio difficile, la squadra di Tocchini si riprende e accorcia le distanze, ma non riesce a pareggiare.

Nello scontro salvezza. A sorridere è il Cecina
Nello scontro salvezza. A sorridere è il Cecina

SPORTING CECINA

3

VALDINIEVOLE MONTECATINI

2

CECINA Barbanera; Fiorentini, Fiorini, Ghilli, Startari, Modica, Giannini E (25’ st Moroni), Diagne, Skerma (11’ st Carlotti), Rovini (21’ st El Falahi), Pallecchi (41’ st Cionini). A disp. Barzanini, Ferretti, Giannini M, Perillo, Corvaia. All. Miano.

MONTECATINI Gega; Fanti, Lucchesi, Veraldi (23’ pt Lici), Fedi, Gamberucci (38’ pt Natali), Rosati (9’ st Liberto), Rinaldi, Ba (33’ st Bacci), Bibaj, Volpi. A disp. Cortopassi, Coselli, Del Carlo, Pratesi, Giulianelli. All. Tocchini.

ARBITRO Bonamici di Grosseto.

MARCATORI Skerma al 28’, autorete di Ba al 33’ pt; Skerma al 5’, Ba al 25, Pratesi al 35’ st.

Il Valdinievole Montecatini torna a casa dalla gara giocata sul campo dello Sporting Cecina con zero punti nel carniere e tanti rimpianti. La squadra guidata da Tocchini perde infatti per 3-2. Il primo tempo è un assoluto monologo della squadra di casa, che va in gol per ben due volte. La sblocca infatti Skerma al 28’, con un tiro al volo su assist di Pallecchi. Subito dopo è Ba che in maniera sfortunata segna una autorete, spizzando di testa un cross. Tocchini nella prima metà di gara deve anche operare due cambi, con Veraldi che si fa male seriamente al ginocchio. Nella ripresa parte bene la squadra bianco-celeste, che però subisce il 3-0, segnato ancora una volta da Skerma, bravo a beffare sia Fedi che Gega. Nonostante il pesante passivo, viene fuori la reazione rabbiosa della squadra di Tocchini. Il Montecatini cresce di intensità in avanti e al 70’ accorcia le distanze con Ba, che sfrutta bene un ottimo lancio di Lucchesi, segnando così il 3-1. Dieci minuti dopo Bibaj trova Pratesi, che si porta la palla sul sinistro, mettendola poi di giustezza alle spalle di Barbanera per il 3-2. All’83’ i bianco-celesti trovano pure il 3-3: su un’azione in avanti del Montecatini, Modica si scontra contro Barbanera, e lascia la palla incustodita, che viene raggiunta da Bibaj; l’attaccante segna indisturbato il gol, poi annullato dall’arbitro dopo un consulto con il guardalinee.

Simone Lo Iacono