Un ’ciak’ che vale un sogno. Attore pontremolese sul red carpet. Al ’Riviera International’ con i vip

Lorenzo Borrelli, 25 anni, protagonista al festival grazie a un ’corto’ dove ha fatto recitare la nonna

Un ’ciak’ che vale un sogno. Attore pontremolese sul red carpet. Al ’Riviera International’ con i vip

Un ’ciak’ che vale un sogno. Attore pontremolese sul red carpet. Al ’Riviera International’ con i vip

Le storie possono cambiare la vita delle persone. Se poi uno vuol fare l’attore la magia del cinema diventa il tappeto rosso su cui spingere le ruote dei sogni. E a volte le nonne possono trasformarsi in... passpartout. E’ accaduto al pontremolese Lorenzo Borrelli, 25 anni, già laureato con lode all’Università di Pisa in Discipline dello spettacolo e della comunicazione e iscritto al secondo anno del corso di recitazione cinematografica all’Accademia 09. E’ stato selezionato tra i 6 allievi destinati a formare la squadra da inviare al recente Riviera International Film Festival di Sestri Levante che si è occupata della parte social del festival e di realizzare interviste a ospiti e concorrenti. Ma per essere inserito ha dovuto vincere il concorso che consisteva nel pubblicare sulla propria pagina Instagram un reel, che esprimesse la tematica cardine del festival imperniata sul tema “Unlimited adventures“ (Avventure senza limiti). E’ Lorenzo a raccontare questa esperienza: "Mi sono candidato con un video ispirato a mia nonna, la mia lady di ferro, che riviveva nei suoi ricordi quando andava a letto con il suo bellissimo vestito di pizzo blu. Mia nonna, ormai 93enne, si è calata nel ruolo di attrice con l’aiuto di una mia amica che ha interpretato la sua controparte da giovane. Il video è piaciuto molto, tanto che sono stato selezionato per entrare a far parte della “Riff Squad“ con altri due allievi dell’Accademia".

Così per una settimana Lorenzo si è immerso nel mondo di documentari e cinema indipendente e ribelle del festival ligure. In giuria c’erano i registi Andrew Dominik e Eva Orner, il montatore Pietro Scalia, l’attrice Susan Saradon (tutti premi Oscar) e la regista vincitrice della scorsa edizione del Festival Erika Calmeyer. "Avere la possibilità di lavorare con artisti di quel calibro è stata veramente un’esperienza molto emozionante oltre che meravigliosa - aggiunge Borrelli - Per tutta la settimana ho partecipato a proiezioni, masterclass e incontri con attori e conduttori italiani e ognuno di loro compresi i membri della giuria è stato intervistato con i video delle conversazioni pubblicati sulla pagina Instagram del Riviera Festival. C’erano tra gli altri Martina Stella, Raul Bova, Ambra Angiolini, Damiano Gavino". Per Lorenzo un’occasione unica, un sogno lungo una settimana costellato dal successo dei reel pubblicati che hanno ottenuto un boom di visualizzazioni: "Voglio ringraziare l’organizzazione del Film Festival e l’Accademia 09 per avermi sostenuto e spronato a credere nelle mie potenzialità".

Natalino Benacci